Nuovo difensore Milan: ‘differenza’ di 10 milioni di euro

Prosegue il toto-difensore in casa Milan con soluzione low cost, occhi puntati in Germania per un centrale francese

Dopo la vittoria dell’Europa League, l’Eintracht Francoforte è diventata preda dei maggiori club europei, con gli occhi puntati verso vari talenti della compagine tedesca, nonostante la sonora sconfitta di ieri nell’esordio in Bundesliga contro il Bayern Monaco.

Ndicka con L'Eintracht Francoforte
Il difensore dell’Eintracht Francoforte Evan Ndicka – ©Lapresse

Il tecnico dei rossoneri Pioli chiede altri tasselli per completare la rosa a sua disposizione; il rientro di Kjaer dopo l’infortunio potrebbe non bastare per tranquillizzare il tecnico emiliano. Dopo aver cercato Sven Botman, Japhet Tanganga e Abodu Diallo, il Milan ha da giorni avviato contatti con la dirigenza dell’Eintracht per il difensore francese Evan Ndicka.

Calciomercato Milan, Maldini ci prova con 10 milioni per Ndicka

Ci sarebbe stata infatti ieri una videocall tra il direttore tecnico del Milan Paolo Maldini e la società tedesca per sondare il terreno nell’eventualità di aprire una trattativa per portare il centrale classe ’99 a Milanello. Nessuna mossa ufficiale dunque per i rossoneri, ma i tedeschi avrebbero già fatto intendere che la cifra minima richiesta potrebbe aggirarsi attorno ai  20 milioni di euro.

Paolo Maldini dt del Milan
Il direttore tecnico del Milan Paolo Maldini – ©LaPresse

Dopo aver speso un sostanzioso budget di mercato per aggiudicarsi le prestazioni di Charles De Ketelaere, il Milan per la difesa cerca una soluzione low cost per cui non sarebbero disposti ad offrire per Ndicka una cifra superiore ai 10 milioni di euro, considerato che il centrale (piede mancino) ha il contratto in scadenza fra un anno.