Inter, arriva il tesoretto: fatta per la cessione

Arrivano conferme circa la cessione dell’attaccante nerazzurro: il suo futuro è ancora in Serie A

Dopo i colpi in entrata, è ora di cedere per l’Inter. Marotta ha bisogno di sfoltire la rosa al più presto, anche per dare ossigeno alle casse societarie. Il club necessita assolutamente di vendere e di fare plusvalenze per sistemare i conti, senza però andare ad inficiare il livello qualitativo.

Inter, è fatta per la cessione di Pinamonti: va al Sassuolo
L’ad dell’Inter Giuseppe Marotta © LaPresse

Ecco perchè a lasciare Milano sarà Andrea Pinamonti, attaccante che non faceva parte del progetto tecnico di Inzaghi. Con l’arrivo di Lukaku e la permanenza di Dzeko il reparto è ben coperto e il calciatore, di ritorno da un’ottima stagione ad Empoli, rappresentava un possibile introito, che alla fine si è concretizzato.

Nel suo futuro c’è il Sassuolo. Fardello non da poco sulle spalle, poichè sarà lui l’erede di Scamacca nello scacchiere tattico di Dionisi. Con Raspadori, se dovesse effettivamente rimanere in Emilia, formerebbe una coppia tutta giovane e italiana da monitorare con grande attenzione, specie in chiave Nazionale.

Il Sassuolo si aggiudica Pinamonti: le cifre

Pinamonti saluta l'Inter: 20 milioni dal Sassuolo
Andrea Pinamonti è virtualmente un nuovo giocatore del Sassuolo © LaPresse

È stata una corsa intensa per Pinamonti. Per lui ci hanno provato Atalanta, Monza e anche Salernitana. Alla fine, però, è stato il club di Carnevali a spuntarla per una cifra intorno ai 20 milioni di euro. Sebbene l’attaccante sia sulla bocca di tutti da diversi anni, si sta parlando solamente di un classe ’99 che il Sassuolo potrebbe ulteriormente valorizzare sino a rivenderlo addirittura a cifre superiori in futuro.

La necessità di cedere dell’Inter, unita anche a quella di avere giocatori pronti sin da subito, ha però portato a questa scelta. Vedremo come si comporterà Pinamonti con Dionisi, celebre in questi ultimi anni per aver valorizzato diversi centravanti grazie alla sua proposta di calcio molto offensiva.