Incontro per chiudere: il Milan lo blinda fino al 2027

Il Milan, parallelamente agli affari riguardanti il calciomercato in entrata e uscita, si occupa anche dei rinnovi: incontro e firma vicina

Ore calde in casa Milan. I rossoneri apriranno le danze della Serie A 2022/23 il prossimo sabato 13 agosto alle ore 18:30, tra le mura di San Siro contro l’Udinese di Andrea Sottil. È tempo, dunque, di tornare a fare sul serio all’interno del rettangolo verde di gioco, ma la finestra di calciomercato è ancora lunga e la rosa targata Stefano Pioli necessita di altri interventi.

Milan Tomori rinnovo
Stefano Pioli © Lapresse

La priorità è senza dubbio il difensore centrale, casella per la quale Maldini e Massara riflettono su diverse piste. Poi, c’è la questione sostituto Kessie e non è da escludere anche un potenziamento nel reparto offensivo (attenzione sempre al nome di Hakim Ziyech). Non solo potenziali acquisti/cessioni però, perché il club lombardo si occupa alacremente pure del fronte rinnovi. Se la trattativa per Rafael Leao stenta, ad oggi, ad entrare nel vivo, totalmente diverso è il discorso se parliamo di Fikayo Tomori.

Milan-Tomori, summit decisivo: la firma è sempre più vicina

Milan Tomori rinnovo
Tomori e Kalulu © Lapresse

L’ex Chelsea, che presenta un contratto in scadenza giugno 2025 e uno stipendio da 2 milioni di euro netti, si è conquistato un posto di assoluto rilievo nello scacchiere manovrato da Pioli e adesso il Milan vuole blindarlo, prolungando di due anni il termine dell’attuale accordo, fino al 2027. Tant’è che questo pomeriggio è andato in scena un summit in sede – durato circa tre ore – tra la dirigenza meneghina e l’entourage dell’inglese classe ’97. I dialoghi erano già in fase avanzata e, stando a quanto riferisce ‘Sky Sport’, c’è un principio d’intesa tra le parti. Di conseguenza, si attende la firma, con le prossime ore che saranno decisive. Tomori e il Milan desiderano fortemente proseguire il cammino insieme.