Tra Akanji e Acerbi, spunta l’ultima spiaggia per l’Inter: c’è il ritorno

Inzaghi aspetta almeno un difensore per rimpiazzare Ranocchia: tra Akanji e Acerbi, spunta l’inatteso ritorno. E’ l’ultima spiaggia per l’Inter

Inzaghi aspetta e spera. Spera che nelle ultime due settimane di mercato non arrivino offerte importanti per i suoi big, aspetta che la società gli garantisca almeno un rinforzo in difesa dove, dietro il terzetto titolare, non c’è nessun centrale di ruolo.

Inzaghi
Inzaghi © LaPresse

Marotta sta lavorando proprio a questo con due trattative in particolari: quella con il Borussia Dortmund per Akanji e quella con la Lazio per Acerbi. La prima è complicata dalla richiesta del club tedesco (20 milioni) e dal contratto in scadenza nel 2023 che rende impossibili operazioni in prestito con diritto/obbligo di riscatto. Per la seconda trattare con Lotito, anche se per un calciatore ormai fuori dal progetto tecnico, non è mai facile. Ovvio quindi che la dirigenza nerazzurra vada a caccia anche di alternative ed è spuntata fuori l’inattesa idea per un ritorno.

Calciomercato Inter, nuova idea per la difesa

Medel
Medel © LaPresse

Un difensore per Inzaghi è ciò che l’Inter vuole fare in questi ultimi 15 giorni di mercato. Detto delle difficoltà, comunque risolvibili, per Akanji e Acerbi, i nerazzurri studiano le alternative ed è emerso la possibilità di un ritorno low cost. Alcuni intermediari, infatti, hanno proposto alla società nerazzurra il ritorno di Gary Medel.

Il cileno è attualmente al Bologna con il contratto in scadenza nel 2023 e con un piccolo indennizzo ai rossoblù potrebbe essere preso. Già all’Inter dal 2014 al 2017, Medel non è un nome che piace molto a Marotta, anche in considerazione della sua età. Ad ogni modo la proposta è arrivata e i nerazzurri lo terranno in considerazione come ultima spiaggia. Prima ci sono le trattativa per Akanji e Acerbi, poi – se nessuna dovesse andare in porto – il nome del cileno potrebbe tornare ad aleggiare negli uffici del club interista.