Inter, ultimo assalto dalla Premier: triennale da 5 milioni

Marotta deve difendersi dall’ennesimo assalto proveniente dalla Premier League: l’offerta al calciatore è decisamente importante

Prima a punteggio pieno, l’Inter di Simone Inzaghi ha ricominciato a macinare proprio come aveva fatto per tutto l’anno scorso, escludendo il periodo di buio costato carissimo ai nerazzurri. La squadra sta dando continuità al 3-5-2, con la sola aggiunta di Lukaku e Gosens nello scacchiere tattico. La pedina mancante nella rosa, stando alle parole del tecnico dei giorni scorsi, è una riserva per de Vrij. L’olandese, però, è ancora al centro del mercato.

Inter, assalto del manchester United per de Vrij
Simone Inzaghi © LaPresse

Non è da escludere, infatti, che per il centrale non possano arrivare offerte in questi ultimi giorni. Se l’imminente arrivo di Acerbi è un rinforzo di assoluta qualità, può essere anche un indizio per quanto riguarda il futuro dell’olandese. L’ormai ex Lazio è un giocatore che ha già dimostrato il suo livello negli anni con Inzaghi e potrebbe essere pronto anche a fare il titolare in Serie A, anche se non ha l’esperienza internazionale di de Vrij.

Calciomercato Inter: De Vrij, il Manchester United può tornare alla carica

De Vrij, lo United tenta l'assalto: no dell'Inter
Stefan de Vrij © LaPresse

Il difensore dell’Inter, ancora in scadenza 2023, fa invece gola a molti club di Premier League, su tutti il Manchester United. Ten Hag potrebbe pensarci concretamente per registrare la difesa, magari offrendo all’Inter una cifra intorno ai 10 milioni di euro e puntando a convincere il calciatore con un contratto lungo ed esoso. L’idea è di un triennale a cinque milioni netti, che supererebbe quanto attualmente percepisce in Italia.

L’Inter, dal canto suo, non sembra volersi privare ora del giocatore, speranzosa di trovare un’intesa sul rinnovo nei prossimi mesi così da non perderlo a zero. Marotta pare convinto di trattenerlo, anche se un club come il Manchester United sarebbe difficile da rifiutare. Vedremo nei prossimi giorni se la cosa potrà effettivamente concretizzarsi o se Ten Hag preferirà virare su altri nomi.