L’ex guarda avanti: “Ringrazio l’Inter, ora ho un obiettivo”

Parole che trasudano gratitudine e grande determinazione per il futuro da parte dell’ex centravanti nerazzurro, trasferitosi in questa sessione di mercato al Sassuolo

È stata una delle rivelazioni più brillanti della passata stagione di Serie A con la maglia dell’Empoli ma non ha alcuna intenzione di fermarsi in superficie: Andrea Pinamonti vuol crescere ancora, migliorarsi e raggiungere nuovi orizzonti.

Andrea Pinamonti ©LaPresse

Il centravanti ha lasciato l’Inter nelle passate settimane di questa sessione estiva di mercato per approdare al Sassuolo dietro formula del prestito con obbligo di riscatto, un passo importante per la sua carriera professionistica. “Sono contento ed orgoglioso di essere qui. Il Sassuolo mi ha cercato tanto, è un club che punta tanto sulla formazione dei giovani e penso che io possa dare il mio contributo alla società”, ha rivelato Pinamonti nella conferenza stampa di presentazione. “Il fatto di aver girato tanto negli anni è per me un motivo di vanto, l’obiettivo è di migliorare quanto fatto lo scorso anno”, ha poi aggiunto.

Pinamonti, dall’omaggio all’Inter al sogno Nazionale

Andrea Pinamonti ©LaPresse

“All’Inter devo dire grazie perché mi ha cresciuto da quando avevo 14 anni, non posso recriminare nulla. So di non aver avuto grandi occasioni per dimostrare quanto valessi ma non ce l’ho con loro. Il fatto di essere qui può esser visto come un trampolino di lancio per una big ma ora penso al presente. Quanto al futuro, si vedrà”, ha incalzato il centravanti nel suo tributo alla società che gli ha teso la mano per tanti anni. Quindi non si è tirato indietro dal palesare il suo sogno già grande: “Puntare alla convocazione in Nazionale è un obiettivo che voglio perseguire, qualsiasi calciatore lo farebbe. Farò del mio meglio sulla scia dei risultati della passata stagione per arrivarci”.