Inter, addio a sorpresa: nuova emergenza per Inzaghi

Valutazioni per un assalto last minute dalla Bundesliga a scapito dell’Inter, senza di lui sorgerebbero dubbi sulla corsia di sinistra

La questione relativa all’arrivo di Francesco Acerbi come ultima pedina di Simone Inzaghi non è l’unica ad impensierire la dirigenza nerazzurra in queste ultime ore di calciomercato.

Bastoni e Dimarco ©LaPresse

Senza il centrale di ruolo aggiuntivo, infatti, il tecnico piacentino dovrebbe adoperare Federico Dimarco come estremo di sinistra lungo la linea a tre composta solitamente da Bastoni, de Vrij e Skriniar. Nulla di eclatante, considerato che il terzino ha già svolto con enorme successo questa mansione nella passata stagione. Lungo la corsia esterna sinistra correrebbe Robin Gosens. Se non fosse che sono trapelate voci di un sondaggio da parte del Bayer Leverkusen proprio per l’ex Atalanta. Stando alle informazioni raccolte da ‘calciomercato.it‘, il club tedesco sarebbe intenzionato a fare sul serio e avrebbe già intrapreso i primi contatti con la dirigenza nerazzurra. Sul piatto è stata lanciata un’offerta di prestito oneroso da 2 milioni con obbligo di riscatto fissato a 28 milioni.

Calciomercato Inter, senza Gosens è tabù sulla sinistra

Robin Gosens ©LaPresse

Come logico, il solo Dimarco non sarebbe sufficiente a garantire allo stesso tempo copertura sulla corsia esterna e freschezza nel caso in cui servisse un sostituto per il centro-sinistra della difesa. Darmian è abile con entrambi i piedi, ma lascerebbe a Dumfries il compito di gestire la corsia opposta. E Bellanova è ancora un frutto acerbo per pensare di poterlo schierare con regolarità, almeno per il momento. Sebbene sinora non abbia rispecchiato le aspettative, l’assenza di Gosens impensierirebbe non poco Inzaghi che da qui a poco avrà da gestire non soltanto le partite di campionato ma anche quelle di coppa.