È sempre calciomercato: quanti esuberi per gennaio

Si è appena conclusa la sessione estiva di mercato, ma le società pensano già alla finestra invernale di gennaio: attenzione agli esuberi

Si è finalmente conclusa la sessione estiva di calciomercato 2022/23. Probabilmente una delle più complicate da diversi anni a questa, considerando la stagione anomala a causa della presenza del Mondiale a novembre e dicembre. In questo rush finale le big di Serie A non sono rimaste a braccia conserte. Il colpo più significativo e ad effetto se l’è assicurato la Juventus, prelevando il cartellino di Leandro Paredes dal Paris Saint Germain.

Calciomercato
Pallone Serie A © LaPresse

Un tassello fondamentale, che mancava da tempo alla mediana bianconera. Per quanto concerne il fronte uscite, invece, è avvenuta a sorpresa la cessione di Arthur al Liverpool. Il brasiliano, dunque, ripartirà dalla Premier League e cercherà maggiore fortuna alla corte di Jurgen Klopp. Letteralmente scatenato il Milan, che ha chiuso ben tre affari nel giro di pochi giorni. Stiamo parlando, nell’ordine, di Malick Thiaw, Aster Varnckx e Sergino Dest. Stefano Pioli, perciò, avrà disposizione una rosa più corposa rispetto alla scorsa annata, dettaglio non indifferente soprattutto in ottica Champions League. Anche Simone Inzaghi, che aveva chiesto più volte anche pubblicamente l’acquisto di un centrale, è stato accontentato. Il tecnico dell’Inter, infatti, potrà contare pure sull’apporto di Francesco Acerbi, una delle certezze del mister piacentino quando sedeva sulla panchina della Lazio.

Calciomercato, tutti gli esuberi in vista di gennaio

Soddisfazione nell’ambiente, poi, per la permanenza di Skriniar a Milano, nonostante le voci insistenti su un possibile addio e il corteggiamento da parte del Paris Saint Germain. Insomma, è stata una finestra di trasferimenti alquanto movimentata, in cui non sono mancate le sorprese. Ma il calciomercato, ovviamente, non finisce mai. Le società nei prossimi giorni cominceranno a studiare le mosse in vista di gennaio.

Attenzione, in tal senso, alla sezione esuberi, nomi che potrebbero tornare molto utili in futuro. La lista è lunga: tra i vari nomi figura sempre Marco Asensio, che proseguirà ancora il percorso al Real Madrid. Lo spagnolo si potrebbe prendere a condizioni molto vantaggiose in inverno, anche se chiaramente è più probabile un eventuale affondo a parametro zero. Oltre all’ex Espanyol, vanno tenuti d’occhio i profili di Sabitzer, Ziyech, Tanganga, Pulisic, Kepa, Martial, Saul e Tsimikas. E chiaramente ne potranno venire fuori altri.