La Juve lo taglia fuori: è caccia al sostituto per gennaio

Il centrocampista ha un rendimento troppo incostante, così la Juve potrebbe attuare la stessa strategia messa in atto con Zakaria ed Arthur al netto di un nuovo innesto

Nel corso delle prime uscite di campionato la Juventus è sembrata mancare di quel forte spirito di perseveranza verso gli obiettivi, di quell’identità che l’hanno sempre caratterizzata negli ultimi anni di predominio.

Vlahovic e McKennie ©LaPresse

Al di là dell’operato del tecnico bianconero Allegri, sul banco degli imputati da tempo immemore, ci sono anche alcuni giocatori. Non soltanto Bonucci, visto come l’ultimo dei senatori, ma anche i nuovi acquisti Pogba infortunatosi troppo facilmente e Milik pescato come sostituto di Dybala. Tra questi figura però anche Weston McKennie, autore della rete del momentaneo tentativo di recupero contro il PSG in Champions League. Il centrocampista ha dalla sua la giovane età ma è risultato troppo incostante agli occhi della dirigenza.

Calciomercato, ricambio McKennie: è idea Premier

Weston McKennie ©LaPresse

L’idea sarebbe dunque quella di tagliarlo fuori dalla rosa almeno per metà stagione, dal prossimo gennaio sino alla scadenza dell’eventuale contratto in prestito che lo porterebbe in Premier League. Esattamente come accaduto per i suoi due compagni di squadra Zakaria ed Arthur, rispettivamente tra le file di ChelseaLiverpool. Al suo posto dovrebbe essere atteso un innesto, sempre che in questi altri mesi di prova non riesca a far ricredere gli scettici.