Juve-Chiesa, scatta l’allarme: adesso Allegri trema

Il futuro prossimo di Federico Chiesa torna in discussione e, adesso, la Juventus può davvero iniziare a preoccuparsi

Questa sera la sfida contro la Salernitana, all’Allianz Stadium, per tornare a sorridere. La Juventus di Massimiliano Allegri ha il dovere di tornare ai tre punti, per evitare di perdere ulteriore terreno dal vertice di Serie A. Seppur con fatica, Napoli, Inter e Milan hanno strappato tre punti pesanti che la ‘Vecchia Signora’ dovrà sudarsi contro la squadra di Nicola.

Chiesa Juventus
Federico Chiesa © LaPresse

Le questioni di campo, in quel di Torino, rischiano di finire in secondo piano per quanto riguarda uno dei gioielli di Allegri che per infortunio ormai da diversi mesi è indisponibile.

Infortunio Chiesa: ecco quando torna

Chiesa Juventus
Federico Chiesa © LaPresse

Quel Federico Chiesa devastante nel 2021, coronato dalla vittoria degli Europei con l’Italia. Adesso, però, l’ex Fiorentina rischia di tornare in campo più tardi del previsto. Una pedina fondamentale che Allegri sperava, come da programmi, di riavere già a settembre. Non è stato così, non sarà così. Secondo quanto viene riferito da ‘La Gazzetta dello Sport’, il rientro in campo di Chiesa dovrebbe venire agli inizi di novembre, a ridosso della sosta per il Mondiale in Qatar. Inizialmente, come detto, sarebbero state quelle attuali le settimane giuste per rivedere l’esterno tra i protagonisti con la maglia bianconera. A metà agosto, appena Chiesa ha iniziato a spingere di più, il ginocchio è tornato a gonfiarsi rallentando il recupero e, di conseguenza, facendo slittare il rientro.

Adesso, però dovrebbe essere tutto passato con Chiesa che al massimo, come confermato da Allegri in conferenza ieri, tornerà a disposizione al 100% entro gennaio. La Juventus non vuole rischiare ricadute ed è per questo che non è affatto escluso che alla fine Chiesa torni a disposizione dopo il Mondiale, nelle prime settimane del 2023.

Chiesa Juventus
Federico Chiesa © LaPresse

A nove mesi dall’infortunio, la strada per il ritorno è finalmente chiara per il 24enne genovese: novembre, o più probabilmente gennaio, la Juventus è pronta a riabbracciare il suo numero sette.