Bufera Juve, i tifosi non lo vogliono più: “Il problema è lui!”

Il punteggio maturato alla prima metà di gioco in Juventus-Salernitana fa infuriare i tifosi, ormai stufi dell’atteggiamento bianconero e delle direttive del tecnico Allegri

Quanto visto nel primo tempo del posticipo serale della sesta giornata di Serie A tra Juventus e Salernitana ha sorpreso. La formazione ospite si è imposta con un gioco propositivo e due reti di vantaggio, disintegrando le attese della vigilia per i padroni di casa che invece sono apparsi girovaghi.

Massimiliano Allegri ©LaPresse

A incassare il maggior numero di critiche, piovute soprattutto sui profili social dei sostenitori bianconeri, è stato ancora una volta il tecnico Massimiliano Allegri. Scarse verticalizzazioni, concessioni in fase di ripiegamento difensivo e carenza di personalità sono quel che manca in una Juventus lontana dai fasti di un tempo. Ora l’appello è lanciato per le dimissioni. Ma nel caso in cui non giungessero, la richiesta alla dirigenza è una sola: l’esonero. Senza pensarci due volte, iniziano a saltar fuori i primi nomi dei potenziali sostituti: da Ranieri a De Zerbi, passando per un certo Zidane.

 

Allegri sul banco degli imputati, la decisione spetta alla Juve

Massimiliano Allegri ©LaPresse

La gestione Allegri non avrebbe dunque più attenuanti. I soli 9 punti conquistati sinora dopo 6 giornate, di cui 3 pareggi ed una sconfitta, sono troppo pochi per una squadra che punta ad ottenere il miglior risultato possibile. Dopo un paio di annate di assestamento, questa sarebbe dovuta essere quella della redenzione. Sebbene sia presto per tirare le somme, l’inizio è stato decisamente lontano dalle aspettative.