La Juventus torna su Jorginho: occhio alla rivale a sopresa

La Juventus potrebbe tornare all’assalto di Jorginho, ma attenzione anche al possibile interesse della Roma di Josè Mourinho: le ultimissime notizie di calciomercato

Juventus, torna di moda Jorginho
Jorginho ©LaPresse

La Juventus di Massimiliano Allegri è al centro delle discussioni dei rotocalchi e non solo. I bianconeri, nella serata di ieri, non sono andati oltre il pareggio contro la Salernitana di Davide Nicola, ma le polemiche sono il vero tema di questo day after. Nel finale infatti Arek Milik, centravanti polacco arrivato nell’ultima sessione di calciomercato, ha realizzato la rete del possibile vantaggio per la Vecchia Signora, ma l’arbitro Marcenaro, richiamato all’on-field review dalla sala VAR, ha deciso di annullare la rete per un fuorigioco, considerato influente, di Leonardo Bonucci. Una decisione che ha scatenato la furia del mondo Juventus ed il finale di gara è stato accesissimo con uno scontro al centro del campo fra le due squadre. Un vero e proprio caos a Torino se andiamo a vedere anche le immagini pubblicate, nelle loro Instagram Stories, di alcuni calciatori della Juventus, ma anche da parte di addetti ai lavori che mostrebbero come Candreva, esterno della Salernitana, addirittur terrebbe in gioco Bonucci, fugando ogni dubbio sull’essere influente o meno nell’azione del gol.

Juventus, non solo polemiche: occhio al mercato

Ma non ci sono soltanto le polemiche in casa Juventus. I bianconeri infatti, in vista del mercato di gennaio, potrebbero fiutare un’occasione che arriverebbe dall’Inghilterra, più precisamente dal nuovo Chelsea di Graham Potter. I Blues, passati di mano da Tuchel al tecnico britannico, potrebbero vedere come meno centrale all’interno del loro progetto tecnico Jorginho, mediano della Nazionale italiana in scadenza di contratto nel 2023. Ciò rappresenterebbe una vera e propria occasione per gennaio per la Vecchia Signora, ma occhio anche al possibile inserimento all’interno della trattativa della Roma di Josè Mourinho, a caccia di giocatori esperti e low cost che possano aumentare la caratura dell’organico.