Juve-Salernitana, parla l’avvocato Fimmanò: “Rigiocare? Lo acceterei”

Succede di tutto nel finale di Juventus-Salernitana: gol annullato a Milik e proteste incessanti: parla oggi l’avvocato dei granata Fimmanò

Finale di partita che dell’incredibile quello tra Juventus e Salernitana, terminata tra le polemiche. I bianconeri sono andati sotto 0-2, per poi recuperare e pareggiare 2-2. All’ultimo minuto Arkadiusz Milik segna il gol che avrebbe regalato la vittoria alla Juventus, ma viene annullato per fuorigioco di Bonucci, sul quale si scatenano le polemiche.

Juventus-Salernitana © LaPresse

Oggi ai microfoni di Radio Punto Nuovo è l’avvocato della Salernitana, Francesco Fimmanò, che svela: “I risultati del campo vanno accettati. Ieri abbiamo assistito ad un grande spettacolo, punto. Il calcio italiano soffre di questo problema: siamo un settore legato allo spettacolo e non va dimenticato. A prescindere dal tifo, Juve-Salernitana è stato un evento straordinario per tutti. Per noi non è una sorpresa il risultato di Torino: sappiamo di cosa sia capace questa squadra. Uscire con rammarico dallo Stadium? Potrei dirvi che sono uscito con rammarico anche da tante altre gare, già contro Roma e Udinese per esempio. Senza aver rubato nulla, potremmo avere 6-7 punti in più per il nostro atteggiamento”.

Juventus-Salernitana, l’avvocato Fimmanò risponde col rigore su Piatek

Juventus-Salernitana © LaPresse

Tante le polemiche per il gol annullato di Milik e c’è chi addirittura vorrebbe rigiocare il match. L’avvocato Fimmanò sull’eventualità di rigiocare risponde: “Mi piace così tanto vedere questa Salernitana, che lo accetterei volentieri. Abbiamo visto due squadre importanti, il momento di nervosismo finale ci sta e fa parte del gioco”.

Poi continua e torna sul rigore su Piatek: “Commentare poi la questione di centimetri Bonucci-Candreva non è nel nostro stile. Potrei dire che manca un rigore su Piatek ad inizio primo tempo, ma significherebbe mortificare lo spettacolo e la bellezza di questo sport. Gli episodi arbitrali fanno parte del calcio. I tifosi della Salernitana? Mi dispiace dei tanti vuoti visti ieri alla Juventus, eravamo quasi più i nostri”.