Juve-Roma, svolta improvvisa: il big firma subito

Novità importante in arrivo per il calciomercato di Juventus e Roma: adesso la firma del gioiello è davvero in arrivo

L’estate di Juventus e Roma è stata ricca di sorpresa. Il calciomercato ha riservato numerose novità alle squadre di Allegri e Mourinho. Da un lato gli ingressi di Pogba, Di Maria, Bremer, Milik e Paredes tra gli altri: i giallorossi hanno accolto proprio l’ex bianconero Dybala, oltre a Belotti, Wijanldum Matic e non solo.

Aouar
Massimiliano Allegri e Josè Mourinho © LaPresse

Adesso, però, le attenzioni sono quasi tutte assorbite dal calcio giocato. Gli occhi delle due dirigenze sono tuttavia sempre puntati all’anno prossimo, quando riaprirà il mercato invernale. Occhio, però, anche a giugno quando diversi profili di assoluto spessore andranno in scadenza risultando particolarmente ghiotti per le italiane.

Colpo Aouar: così cambia tutto

Aouar
Houssem Aouar © LaPresse

In tal senso, uno degli obiettivi di bianconeri e giallorossi è vicinissimo a determinare il suo futuro: si tratta di Houssem Aouar. Il talento del Lione è sulla lista della ‘Vecchia Signora’ ormai da anni: classe 1998, Aouar è in questo momento in scadenza il 30 giugno 2023 con la società transalpina. Il francese, di origini algerine, piace tanto anche a Josè Mourinho che lo ha seguito durante l’estate senza riuscire a strapparlo al presidente Aulas. Adesso il centrocampista, in passato avvicinato anche al Real Madrid, avrebbe deciso il suo futuro. Aouar è pronto a firmare un rinnovo fino al 30 giugno 2025 con il Lione, spegnendo di fatto tutte le voci di mercato che lo hanno accompagnato negli ultimi mesi.

È quindi destinata a sfumare la doppia pista in Serie A per il classe 1998 che ha fino ad ora accumulato solo 1 presenza con 30′ in campo, a differenza della passata stagione nella quale trascinò la squadra con 45 apparizioni tra campionato e coppe,  4 assist e ben 8 reti realizzate.

Aouar
Houssem Aouar © LaPresse

Aouar rimarrà a Lione, quindi, per almeno altri tre anni: la firma sul nuovo contratto con la società del presidente Aulas non è mai stata così vicina.