Esonero Allegri impossibile: “Costerebbe 50 milioni”

Un inizio stagionale completamente da dimenticare per Massimiliano Allegri, che dovrà così dare una sterzata: costa tanto il suo esonero

Tutto cambia così in fretta per Massimiliano Allegri. Arrivato per ridare entusiasmo e successi ai bianconeri, l’allenatore livornese non è stato capace finora di riportare la Juventus sui livelli del passato.

allegri juve addio
allegri juve addio © LaPresse

Per l’avvio stagionale l’allenatore livornese è stato criticato duramente: due sconfitte in Champions League contro PSG e Benfica lasciano il segno in negativo. Così il giornalista Mario Mattioli ha espresso il suo punto di vista ai microfoni di Radio Radio soffermandosi anche sul possibile esonero: “Costerebbe più o meno 50 milioni alla società, ma è chiaro che la Juve avrebbe bisogno in questo momento di una guida tecnica diversa. Ad Allegri sono stati affidati giocatori che nulla hanno a che fare l’uno con l’altro”.

Juventus, Allegri nel mirino: quante critiche per l’allenatore

allegri juve addio
allegri juve © LaPresse

Successivamente il giornalista ha ribadito un concetto fondamentale all’interno di una squadra: “Non remano tutti dalla stessa parte e gran parte dei giocatori non sanno che fare in campo. Credo che Allegri non sia in grado in questo momento di dare un indirizzo definitivo alla squadra e ci sono giocatori che della maglia non gliene frega niente”. La Juventus sta vivendo così un momento delicato provando ad essere nuovamente protagonista in Italia e in campo europeo. Non sarà assolutamente facile mettersi nuovamente in carreggiata, ma l’allenatore livornese dovrà provarci in tutti i modi nonostante qualche assenza pesante. Contro squadre meno blasonate, così come affronterà il Monza domenica pomeriggio, i bianconeri dovranno tornare a Torino assolutamente con i tre punti.