Galeone su Allegri: “Nessun progetto, ecco il mio consiglio”

Giovanni Galeone parla del suo allievo Massimiliano Allegri e delle sue difficoltà con la Juventus

Massimiliano Allegri è senza dubbio uno degli allenatori più al centro delle critiche in questo momento. Dopo la sconfitta col Monza si è alzato un vero e proprio polverone che ha messo in allarme anche la società.

Allegr parla Galeone
Massimiliano Allegri © LaPresse

In merito alla situazione del tecnico toscano e della Juventus è intervenuto Giovanni Galeone, ex allenatore di Pescara, Udinese, Perugia, Napoli e Ancona che si è espresso a ‘Radio Radio Lo Sport’ sul suo allievo Allegri: “Max non ha più i grandi vecchi dello spogliatoio. Se ci fossero stati Buffon, Chiellini e Barzagli non ci sarebbero stati grandi problemi. Ora c’è uno sconsolato Bonucci a fare da colonna difensiva, ma senza Chiellini è un po’ vedovo. Mettiamoci pure la storia particolare di Pogba che è un giocatore molto legato ad Allegri. Ci sono tutta una serie di circostanze che sicuramente stanno complicando i piani. Poi Max cade a volte nei tranelli di rilasciare certe interviste facendo arrabbiare gli altri magari”.

Juventus, Galeone su Allegri: “Perplesso su alcune sue scelte”

Allegri 20220920
Massimiliano Allegri LaPresse

Galeone ha proseguito: “All’inizio del mercato si vociferava di un possibile arrivo di Koulibaly, Perisic e Alonso. Io mi sono permesso di suggerire a Max Milinkovic-Savic. Poi sono arrivati solo Pogba e Di Maria. Come vice Vlahovic avevo fatto il nome di Arnautovic. Obiettivamente poi su alcune scelte di Max sono rimasto perplesso. Ma secondo voi Paredes è più forte di Bentancur? Non so. L’argentino non ti cambia la fisonomia di una squadra”.