Pioggia di gol per convincere il Milan: in rossonero la chance della vita

Il Milan deve iniziare a pensare al futuro anche dell’attacco. Il reparto offensivo dei rossoneri si regge sulle magie di Leao e sui gol di Olivier Giroud, ma nel ruolo di centravanti, a parte il francese, al momento non ci sono grosse alternative. Un altro centravanti dalla Liga 

Cinque gol in nove partite tra campionato e Champions League: questo l’ottimo score in avvio di stagione da parte di Olivier Giroud, fulcro realizzativo di casa Milan. L’esperto bomber transalpino è infatti con Rafael Leao la principale fonte di gioco offensivo alla luce anche della mancanza di alternative nel ruolo di prima punta. Origi ha fin qui giocato poco a causa di svariati problemi fisici. Infortuni che hanno condizionato anche il polivalente Rebic, senza dimenticare il lungodegente Zlatan Ibrahimovic. Tra i bomber centrali l’unica vera garanzia per ora resta dunque Giroud che è stato costretto agli straordinari ma che comunque è in avanti con l’età alla luce di una carta d’identità che segna quota 35 anni.

Pioggia di gol per convincere il Milan: in rossonero la chance della vita
Paolo Maldini © LaPresse

Difficile quindi che con un kilometraggio così elevato l’ex Chelsea possa reggere da solo l’intero peso dell’attacco per un futuro troppo lungo, motivo per cui Maldini e soci si guardano intorno a caccia di nuovi centravanti.

Calciomercato Milan, Borja Iglesias segna gol a grappoli: una punta centrale in cerca del grande salto

Pioggia di gol per convincere il Milan: in rossonero la chance della vita
Borja Iglesias ©LaPresse

Al Milan è stato recentemente accostato l’atalantino Hojlund in ottica futura, ma un bomber interessante e pronto già per l’immediato potrebbe giocare attualmente in Liga. Occhio infatti all’exploit definitivo di Borja Iglesias, centravanti spagnolo del Real Betis con un passato all’Espanyol e al Celta Vigo tra le altre.

6 gol nelle prime 6 presenze quest’anno in campionato: uno dei segreti di questo sorprendente Betis è proprio il numero 9 iberico che è andato sempre in doppia cifra anche nelle due stagioni precedenti. Si tratta di una prima punta classica per caratteristiche fisiche e di posizionamento. Non ha costi particolarmente elevati visti i 29 anni e potrebbe far gola al Milan che ha certamente bisogno di un’altra punta centrale vista l’età di Giroud e alla luce della scarsa affidabilità fisica degli altri interpreti. Fare gol per giocarsi la grande chance della vita potrebbe essere quindi la prossima missione di Iglesias, valutato 10/15 milioni di euro, e forse all’ultimo treno della carriera. Il centravanti spagnolo è un eroe a Siviglia e sta facendo benissimo ma non ha mai avuto modo di giocare in una grande squadra.