Annuncio Inter: “Ho rifiutato l’offerta”

In attesa di tornare in campo per il big match contro la Roma, in casa Inter arrivano dichiarazioni inaspettate: un nerazzurro esce allo scoperto

La sosta per le nazionali sarà utile per schiarire le idee e ripartire, dopo il clamoroso tonfo di Udine. L’Inter guarda avanti così come Simone Inzaghi. Uno dei profili più importanti su cui l’Inter ha investito tempo e denaro è certamente quello di Robin Gosens.

Gosens
Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter © LaPresse

Arrivato lo scorso gennaio dall’Atalanta, l’impatto del terzino con la maglia dell’Inter non ha rispettato le aspettative che i vertici nerazzurri attendevano dal tedesco.

Gosens non si nasconde: “Voglio restare”

Gosens
Robin Gosens © LaPresse

7 presenze in Serie A nella seconda parte della scorsa stagione, due nei derby di Coppa Italia: prestazioni, tuttavia, altalenanti che hanno posto in forte dubbio la permanenza di Gosens alla corte di Simone Inzaghi. Ai microfoni di ‘Sport1.de’, il tedesco ha detto la sua sull’esperienza meneghina che fino a questo momento lo ha visto faticare non poco a imporsi nell’undici di Simone Inzaghi. In particolar modo, al centro dell’intervista la possibilità poi sfumata che Gosens vestisse lo scorso agosto la maglia del Bayer Leverkusen: “Ho parlato al telefono con Simon Rolfes, abbiamo avuto uno scambio aperto e sincero ma gli ho detto che non sono ancora finito all’Inter. Voglio ancora combattere”, ha rivelato il terzino.

Gosens ha poi aggiunto: “Mi sento molto bene ora all’Inter, di certo non sono qui contro la mia volontà”. Sul futuro, l’ex atalantino non ha il minimo dubbio: vuole restare e vestire ancora la maglia dell’Inter: “Sono felice dei compiti che mi aspettano e super motivato. Ma sono soddisfatto solo quando sono in campo, ha poi puntualizzato Gosens chiarendo la ferma volontà di resta a Milano ma da protagonista, “questo è un obiettivo che ho con me stesso”.

 Gosens
Robin Gosens © LaPresse

Nell’attuale stagione, Gosens ha collezionato 8 presenze con 302′ in campo, senza nè reti nè assist vincenti in nerazzurro.