Rimpianto per il post Allegri: era già in casa bianconera

Massimiliano Allegri continua a collezionare soltanto risultati negativi alla guida della Juventus: un rimpianto c’è e si tratta del passato

Non è iniziato nella maniera giusta la stagione della Juventus con numerosi risultati negativi per la compagine guidata da Massimiliano Allegri.

allegri juve addio
allegri juve addio © LaPresse

Sconfitte cocenti in Champions League con risultati negativi anche in Serie A: ora Allegri dovrà cambiare completamente tutto con la possibilità di essere più propositivo in vista delle prossime sfide di campionato. La Juventus cercherà di recuperare il tempo perso per continuare il suo percorso di crescita per riuscire a risalire in fretta in classifica. Dopo Sarri e Pirlo, la dirigenza bianconera ha optato per il ritorno dell’allenatore livornese per ottenere risultati migliori in vista delle nuove stagioni.

Juventus, il rimpianto si chiama Tudor

tudor marsiglia
tudor marsiglia © LaPresse

Igor Tudor, vice di Andrea Pirlo nella sua esperienza sulla panchina della Juventus, ha trovato nuovi successi come allenatore in prima prima al Verona ed ora in Francia alla guida del Marsiglia. In quei mesi si era parlato anche di una sua possibilità di sostituire lo stesso allenatore bresciano, ma alla fine ha trovato un’esperienza entusiasmante alla guida della compagine veneta con il suo tipico 3-4-2-1 con Caprari, Barak e Simeone venduti a peso d’oro dalla dirigenza dell’Hellas. Un lavoro certosino per arrivare ad essere un punto di riferimento anche a livello internazionale. Ora Tudor è voglioso di ambire a grandi risultati alla guida del Marsiglia per poi pensare ancora in grande e, perché no, alla guida della  celebre panchina della Juventus, questa volta da protagonista assoluto.