Pioli annuncia un recupero. Poi si sfoga: “È una stupidata”

Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato in trasferta contro l’Empoli

Ci siamo. Tra meno di ventiquattro ore finalmente ripartirà la Serie A, dopo la prima sosta della stagione. Un periodo che ad alcuni è servito per riflettere sui propri errori commessi, ma allo stesso tempo ha portato più di qualche problema sul fronte infortuni. Ne sa qualcosa il Milan: domani sera la truppa rossonera scenderà in campo per affrontare l’Empoli di Paolo Zanetti e non mancheranno le assenze pesanti.

Pioli annuncia un recupero. Poi si sfoga: "È una stupidata"
Pioli © LaPresse

Il tecnico del ‘Diavolo’, Stefano Pioli, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida del Castellani, soffermandosi per cominciare sul secondo mini-ciclo della stagione: “Giocheremo 12 partite in 44 giorni, ma non per questo dobbiamo modificare la nostra mentalità. Non piace quando sento che dobbiamo gestire le nostre risorse. Abbiamo l’obbligo di andare sempre in campo e dare tutto quello che abbiamo”.

REBIC CONVOCATO:Come sta la squadra? Le soste sono particolari, tanti sono andati in Nazionale. Ma in questi ultimi due giorni la squadra mi è piaciuta. Rebic sta bene e sarà convocato. Origi migliora, ma ancora non potrà essere inserito nella lista dei convocati. Per il resto sono tutti a disposizione, tranne gli infortunati di cui tutti sono a conoscenza“.

GIROUD:Se mi sta stupendo? Per quanto mi riguarda è la normalità. Parliamo di un campione in tutto. Ha grande entusiasmo e fisicamente sta bene. Deve solo continuare così“.

EMPOLI:Mi aspetto che loro provino a non farci giocare. Tatarusanu è in grado di giocare con i piedi, ma la cosa più importante sarà dare soluzioni a chi ha il pallone. Dovremo farci trovare preparati“.

THEO HERNANDEZ E MAIGNAN:Quanto pesano le loro assenze? Il nostro è un gruppo coeso, ho la massima fiducia in tutti i calciatori. Dobbiamo essere compatti come sempre“.

ZERO VITTORIE IN TRASFERTA:Noi abbiamo sempre l’obiettivo di vincere. Ci dispiace non essere riusciti a farlo finora fuori casa. Non so se è un caso, ma penso che l’unica volta che abbiamo giocato al di sotto del nostro livello è stata la partita contro il Sassuolo. Nella scorsa gara abbiamo perso, quindi vogliamo ripartire subito nel modo giusto battendo un avversario che rispettiamo. Servono più attenzione e concentrazione. Aver subito tutti questi gol significa che questi due aspetti sono mancati“.

POBEGA:Sta facendo molto bene, è più incursore e meno palleggiatore rispetto agli altri centrocampisti. È un giocatore in crescita che riteniamo importante per noi“.

Empoli-Milan, Pioli: “De Ketelaere diventerà un campione”

Pioli annuncia un recupero. Poi si sfoga: "È una stupidata"
Pioli © LaPresse

BALLO-TOURE:Dicono che non ho fiducia in lui? È una stupidata, la mia fiducia nei suoi confronti è grande. Chiaramente si gioca il posto con un giocatore importante, ma se è qui è perché mi fido di lui“.

CHELSEA:Non sto pensando alla partita con il Chelsea, domani schiererò la formazione migliore a prescindere dal resto“.

CAMBIO MODULO:Il tempo per provare altre soluzioni non lo abbiamo. Io non cambierò fino a quando vedrà una squadra compatta ed equilibrata. In generale qualche cambiamente potrà esserci, ma domani sicuramente no“.

VRANCKX E ADLI:Abbiamo seguito tutti i giocatori in Nazionale, soprattutto quelli nuovi in modo da conoscerli meglio. Loro due sono pronti, hanno potenzialità. Si giocano il posto con altri grandi calciatori“.

DE KETELAERE:Mi aspetto che faccia tutto quello che ha fatto contro il Napoli. La sua presenza è stata molto costante in fase offensiva. Sta crescendo e diventerà un campione“.