Juve, Inter e Milan alla ricerca di un centrale: battaglia per un osservato speciale

L’ottava giornata di Serie A si sta chiudendo questa sera a Verona con la sfida tra gli scaligeri e l’Udinese. Nella rosa friulana c’è un giovane difensore che può far gola a tutte le big 

In questa prima fase di campionato la Serie A sta già dando indicazioni importanti sul valore delle squadre ed anche su possibili nuovi talenti che potrebbero smuovere il mercato nelle prossime sessioni. Grandi club come Juventus, Inter e Milan restano sempre vigili e attenti in merito a ciò che accade, e a tal proposito nella sfida che chiude l’ottava giornata di Serie A potrebbe esserci anche un potenziale osservato speciale. A chiudere il turno è Verona-Udinese, con i friulani di Sottil vera grande sorpresa di questo primo scorcio di stagione, e che nasconde tra le proprie fila diversi talenti interessanti.

Bijol osservato speciale: tre big su di lui
Allegri e Inzaghi ©LaPresse

Lo ha scoperto sulla propria pelle l’Inter, perdente ad Udine proprio prima della sosta, e ben presto potrebbe anche divenire un uomo interessante in ottica calciomercato. Si tratta di Jaka Bijol, possente difensore centrale sloveno classe 1999 che in punta di piedi è entrato nell’organico dell’Udinese e si sta prendendo la scena.

Calciomercato, Juventus Inter e Milan hanno un osservato speciale: Jaka Bijol in crescita ad Udine

Bijol osservato speciale: tre big su di lui
Jaka Bijol ©LaPresse

Bijol, nel contesto di una squadra giovane, propositiva e ricca di talento, si sta mettendo in luce conquistando la fiducia di Sottil e di tutto l’ambiente. Difensore centrale dal fisico imponente alla luce dei suoi 190 cm, in grado di abbinare oltre all’indubbia forza fisica anche ottime letture sia nel gioco aereo che in quello palla a terra. Il classe 1999 è arrivato a luglio dal CSKA Mosca e dopo una prima fase di ambientamento si sta calando perfettamente nella realtà della Serie A.

Molto bene nella vittoria contro la Fiorentina e ancora meglio in quella contro l’Inter, che ha visto anche andare in gol lo stesso Bijol con il colpo di testa che di fatto ha deciso e cambiato la partita. Una crescita che se confermata nel corso della stagione potrebbe anche far finire lo sloveno sul taccuino proprio di Inter, Juventus e Milan innescando una maxi battaglia di mercato. Tutte e tre le big hanno bisogno di ringiovanire e rinnovare le rispettive difese, e farlo con un centrale 23enne e da ingaggio e costi ancora bassi potrebbe essere una strada interessante.

Bijol potrebbe divenire uomo conteso già al termine della sua prima annata italiana qualora dovesse continuare così, ma intanto l’Udinese se lo coccola.