Succede di tutto in campo: urla, spintoni e Lazio in dieci

Immobile segna la rete del vantaggio delle ‘Aquile’ su rigore ma scatta l’espulsione di Lazzari allo scadere del primo tempo, è caos all’Olimpico tra Lazio e Sturm Graz

In una partita che la Lazio sente di poter fare sua, dall’alto degli ottimi risultati maturati in questo avvio di stagione tra campionato ed Europa League, c’è un episodio che condiziona la prima frazione di gioco contro lo Sturm Graz da far ampiamente discutere anche nel post partita.

Ciro Immobile ©LaPresse

A seguito del vantaggio delle ‘Aquile’ siglato da Immobile su calcio di rigore, procurato dal compagno di squadra Zaccagni, avviene l’impensabile proprio allo scadere nel pieno dei minuti di recupero. Lazzari tenta di difendere il possesso del pallone a ridosso della bandierina nell’angolo alla destra del portiere Provedel, ma perde il duello con un attaccante avversario e reagisce con una manata ravvisata dal direttore di gara Stegemann. Scatta il secondo giallo e l’esterno destro della Lazio viene espulso, nel pieno delle polemiche. Il VAR non può intervenire in queste circostanze.

Maxi rissa allo scadere: Lazzari espulso, ammonito Immobile per spintone

Manuel Lazzari ©LaPresse

Da lì i nervi si fanno ancora più tesi, tanto che lo stesso Immobile viene ammonito per uno spintone ai danni di una avversario caduto a terra nel parapiglia generale che coinvolge entrambe le squadre. Nulla di tutto questo è condiviso dalla tifoseria di casa, nervosa sui social contro la direzione di gara, ancora una volta penalizzante dopo gli eventi maturati in occasione di Milan-Chelsea di Champions League.