Juventus e Milan si mangiano le mani: affare da oltre 100 milioni

Juventus e Milan sono sempre molto attive sul fronte calciomercato, ma non sempre le trattative vanno come si vorrebbe: che rimpianto per le big d’Italia

Trattative infinite per andare a rinforzare le rispettive rose a disposizione, ma ci sono alcune che vanno male con rimpianti da non crederci. Così è accaduto anche a Juventus e Milan, che non sono riusciti a concretizzare l’acquisto del top player che oggi vale più di 100 milioni.

Enzo Fernandez il rimpianto di Milan e Juventus
Enzo Fernandez © LaPresse

Novità interessanti per il centrocampista argentino, Enzo Fernandez, reduce da un Mondiale in Qatar da assoluto protagonista. In panchina nel debutto perso contro l’Arabia Saudita, il Ct Scaloni l’ha inserito nella seconda gara della Coppa del Mondo per non toglierlo mai più dal campo. A farne le spese è stato Leandro Paredes che si è seduto successivamente in panchina per le partite seguenti. Il centrocampista del Benfica è ad un passo dal Chelsea, pronto a sborsare 127 milioni di euro in varie rate. Un colpo da urlo per il rimpianto di Juventus e Milan, che sono state sempre interessate al giovane e promettente centrocampista argentino che non vede l’ora di volare in Premier League per misurarsi con i tanti campioni presenti nel campionato inglese.

Juventus e Milan, Enzo Fernandez rimpianto delle big

Il Benfica ha creduto fin da subito nelle sue qualità sborsando pochi milioni al River Plate, che incasserà circa 30 milioni di euro vista la percentuale sulla futura rivendita inserita nel trasferimento.

Enzo Fernandez rimpianto Serie A
Enzo Fernandez ©LaPresse

Enzo Fernandez non si sta allenando in questi giorni con il Benfica per cercare di chiudere il prima possibile il suo trasferimento al Chelsea, che vuole così rinnovare il reparto di centrocampo di Potter. I Blues hanno subito scelto lui come obiettivo per una seconda parte da protagonisti: a giugno dirà addio Jorginho in scadenza di contratto e le big d’Italia sono pronte ad accoglierlo nuovamente in Serie A.