Jolly a zero per Pioli: sfida alla Juventus

Il Milan lavora sul rinnovo di Leao ed in generale su una trequarti che potrebbe subire qualche cambiamento la prossima estate. Idea a costo zero dall’Atletico Madrid

Il mercato del Milan ruota molto intorno al nome di Rafael Leao, laterale offensivo portoghese capace di vincere il premio di MVP della scorsa Serie A. Il lusitano è un calciatore a dir poco decisivo ed imprescindibile per la compagine di Pioli, che si affida costantemente alle giocate da fuoriclasse del numero 17. Il contratto è in scadenza a giugno 2024 e servirà presto un rinnovo per stare tranquilli.

Calciomercato Milan, Lemar è in scadenza: suggestione a zero per la trequarti 
Paolo Maldini ©LaPresse

Maldini e soci lavorano da tempo al prolungamento contrattuale di Leao, che ha estimatori in particolare dalla Premier League, ed una situazione in sospeso con lo Sporting che funge da ostacolo economico. Al netto della ferrea volontà di proseguire insieme appare anche inevitabile per il Milan iniziare a guardarsi intorno a caccia di nuovi esterni che possano eventualmente sostituire il portoghese. Tra questi nei giorni scorsi è rispuntato il nome di Ferreira Carrasco dell’Atletico Madrid. Il belga però potrebbe non essere l’unico nome intrigante dai ‘Colchoneros’ di Simeone.

Calciomercato Milan, Lemar è in scadenza: suggestione a zero per la trequarti

Sul versante esterni d’attacco il Milan potrebbe dare uno sguardo anche a Thomas Lemar, laterale e trequartista di proprietà dell’Atletico Madrid che a buon mercato potrebbe rappresentare una soluzione. Il francese è in scadenza a giugno 2023 e presto potrà iniziare a trattare direttamente con un nuovo club in caso di mancato rinnovo.

Calciomercato Milan, Lemar è in scadenza: suggestione a zero per la trequarti 
Lemar ©LaPresse

Una situazione contrattuale che rischia di intrigare in Italia anche il Milan, dopo i recenti accostamenti alla Juventus. Tredici presenze col club finora per Lemar che ha messo a referto solo due assist senza andare in gol. Non la sua miglior stagione ma il classe 1995 ha comunque margini per rilanciarsi ad ottimi livelli e soprattutto low cost in un periodo storico particolare. Il francese può agire sia da ala sinistra al posto o in alternativa a Leao, che da trequartista centrale dove De Ketelaere è in difficoltà e potrebbe avere bisogno di un potenziamento in vista della prossima stagione.