Il Milan ha una nuova idea per la porta🧤 : intreccio con il Bayern Monaco

Il Milan dovrà fare a meno ancora di Mike Maignan, alle prese con il problema al polpaccio. Ora Maldini ha in mente un nuovo colpo: che intreccio in Bundesliga

Problemi a non finire per Stefano Pioli. L’allenatore del Milan non potrà contare ancora per diverse settimane sul portiere francese, Mike Maignan, che non riesce a risolvere dal problema al polpaccio che lo sta costringendo ad uno stop forzato. Così l’estremo difensore, ex Lille, ha dovuto saltare anche il Mondiale in Qatar: ci ha provato fino alla fine, ma non c’è ancora una data specifica sul ritorno in campo.

Maldini colpo per la porta
Maldini ©LaPresse

Il Milan proverà così a rinforzarsi per quanto riguarda la questione portiere. Nel mirino ci sarebbe anche il portier spagnolo del PSG, Sergio Rico, che è ormai chiuso da tempo da Donnarumma e Keylor Navas, ma il PSG non lo vorrebbe lasciare partire. L’obiettivo del club francese è quello di dire addio all’ex Real Madrid visto il forte interessamento del Bayern Monaco. In caso di cessione di Navas, Sergio Rico potrebbe restare ancora come secondo con la compagine parigina. Un intreccio totale con i bavaresi che potrebbero così pensare ad un nuovo innesto dopo l’infortunio di Neuer.

Calciomercato, Sergio Rico idea per la porta

Ci sarebbe già stato il primo contatto tra Milan e Paris Saint-Germain per Sergio Rico con l’ok dello spagnolo, ma il club francese vorrebbe fare prima tutte le valutazione anche intorno alla questione di Keylor Navas. Quest’ultimo è stato vicinissimo in estate al Napoli, ma alla fine la società partenopea si è tirata indietro puntando tutto su Alex Meret, protagonista di numerose parate nella prima parte di stagione.

Sergio Rico
Sergio Rico ©LaPresse

Il Milan vorrebbe recuperare il prima possibile Mike Maignan per essere al sicuro con il portiere francese, protagonista anche nella scorsa stagione con lo Scudetto rossonero. Stefano Pioli dovrà schierare dal primo minuto Tatarusanu per la prima sfida del 2023, ma il pericolo è alle porte.