Al Chelsea gratis, 👋 addio Inter: Marotta mastica amaro

Su uno dei grandi obiettivi di mercato dell’Inter, che a breve si libera ufficialmente a zero, è piombato il Chelsea pigliatutto

Non solo Christopher Nkunku, che vestira là maglia del Chelsea da luglio 2023. Non solo la trattativa per Enzo Fernandez, che sembrava ormai chiusa per gennaio e che ora ha subìto un intoppo legato all’intransigenza del Benfica ma che comunque dovrebbe andare in porto per la prossima stagione. Il club londinese si traveste da mattatore del mercato e piomba anche su un altro giocatore, da tempo nel mirino dell’Inter.

Giuseppe Marotta perplesso
Giuseppe Marotta © LaPresse

Non pago dei presitgiosi colpi citati – e con il possibile affare Rafael Leao all’orizzonte – la società britannica si muove su più fronti per costruire una rosa piena di stelle. L’ultima tentazione costa certamente meno rispetto a tutti i profili sopraelencati, fosse non altro perchè il calciatore è prossimo a diventare un ‘free agent’ – mutuando un termine dell’NBA, ma era ed è ambìto da diversi club europei, Inter compresa. La corsa all’attacante, ancora per poco di proprietà del Borussia Mönchengladbach , si complica.

Marcus Thuram, piomba il Chelsea: Inter in difficoltà

Il nuovo oggetto del desiderio di Todd Boehly, il magnate che non sta facendo rimpiangere Roman Abramovich in termini di investimenti fatti, è Marcus Thuram, l’attaccante francese vicecampione del mondo. Nell’agenda di Beppe Marotta ormai da più di un anno – il figlio d’arte sarebbe dovuto arrivare nell’estate del 2021 – il giocatore ha visto moltiplicarsi l’interesse su di lui in maniera direttamente proporzionale al passare dei mesi. All’avvicinarsi del suo status di giocatore libero da vincoli contrattuali, insomma.

Marcus Thuram in azione
Marcus Thuram © LaPresse

Secondo quanto riferito da ‘Si and Dan Talk Chelsea‘ su Twitter, il club londinese avrebbe rivolto il suo sguardo al classe ’97 per completare quello che sta assumendo i contorni di un fronte offensivo da favola. Le credenziali economiche del Chelsea in un’ipotetica asta con l’Inter su chi offrirà l’ingaggio più alto al calciatore mette quasi del tutto fuorigioco i nerazzurri. Che ovviamente non possono competere con la potenza economica del colosso.