L’annuncio è in diretta: “Tanti soldi per il progetto Inter”

In casa Inter tiene banco il progetto futuro che la dirigenza intende mettere in piedi, infatti sono tanti i nodi da sciogliere per Inzaghi e Marotta

I nerazzurri, reduci da una buona vittoria contro il Napoli, avranno un discreto impegno nel calciomercato estivo e per esso passerà anche la questione dei rinnovi di contratto di alcune pedine fondamentali della rosa.

Marotta e Ausilio ©LaPresse

Simone Inzaghi però crede fortemente in un progetto che nell’arco di poco possa riportare l’Inter ai fasti di un tempo e proprio su questo sono arrivate importanti dichiarazioni in diretta.

Biasin: “Tutti sperano nel miracolo”

Intervenuto ai microfoni di calciomercato.it, Fabrizio Biasin ha voluto esprimere dapprima il suo ricordo nei confronti di Gianluca Vialli, poi, sulle frequenze di Tv Play, ha tirato in ballo la scottante faccenda legata al contratto di Milan Skriniar.

Biasin a Tv Play

Sull’ex bomber di Juve e Sampdoria, Biasin ha ricordato il lavoro alacre svolto nel 2021, portando insieme a Mancini alla vittoria dell’Europeo: “Ci sono un sacco di colleghi e amici di Vialli che possono fare dei ricordi molto migliori del mio che l’ho incrociato soltanto qualche volta, ma proprio per questo motivo il fatto che la sua scomparsa mi lasci molto triste testimonia ciò che è riuscito a fare dentro e fuori dal campo. L’ultimo ricordo è quello del 2021, un regalo che ha fatto lui a noi essendo stato importantissimo nel gruppo dell’Europeo. Nel suo caso specifico l’emozione è fortissima perché legata a tanti anni di sofferenza vissuti a testa altissima, è stato veramente un esempio per tutti coloro che vivono situazioni di quel tipo. Lo abbraccio virtualmente per quel che vale, per me oggi è un lutto nazionale, ci ha lasciato veramente un pezzo d’Italia“.

Biasin non ha nascosto l’emozione nel parlare di Vialli, ma poi riferendosi a Skriniar ha analizzato lucidamente la situazione, citando anche l’offerta mlionaria ricevuta dal PSG: “Come ripeto da agosto, nel momento in cui l’Inter ad agosto rifiuta 50-60 milioni sa bene che le possibilità di un addio a zero siano concrete. Poi tutti sperano nel miracolo, l’Inter oltre non può andare. L’Inter ha fatto un’offerta a Skriniar oltre un mese fa da sei milioni più bonus da quattro o cinque anni. Dall’altra parte, in Francia, c’è una proposta vicina alla doppia cifra dei dieci milioni di euro a stagione. Poi, siccome gli stanno offrendo di giocare con Messi, Mbappe, Neymar, Hakimi capisco anche i dubbi del ragazzo. L’unica semicertezza che abbiamo è che l’Inter gradisce una risposta entro la partenza della squadra per l’Arabia Saudita. Oltre non vorrebbe andare e la speranza è che Skriniar faccia una cosa molto rara, rinunciare a tanti soldi per sposare il progetto Inter”.