Il Tottenham accelera: Conte è la chiave per il si

Il calciomercato è entrato ufficialmente nel vivo, con le società che si stanno guardando intorno per rinforzare le rispettive rose.

Il calciomercato ha ufficialmente aperto i battenti, e questo permette alle società di rinforzarsi in vista della seconda parte di stagione.

Il futuro di Kane dipende da Conte
Harry Kane ©LaPresse

Oltre a possibili acquisti e cessioni, però, c’è anche il discorso legato ai rinnovi contrattuali a tenere banco in molti club europei. Uno di questi è il Tottenham, che vuole cercare di rinnovare il contratto ad uno dei calciatori più importanti della squadra, ovvero Harry Kane. L’attaccante inglese classe 1193, è un pilastro della rosa, e la società sta provando in ogni modo a convincerlo a sposare ancora il progetto. L’attuale accordo scadrà nel 2024 e, stando a quanto riporta il portale footballinsider247.com, il bomber avrebbe fatto delle richieste specifiche prima di firmare un nuovo contratto.

Il Tottenham vuole blindare Kane: la carta è Conte

Come detto, gli Spurs sono al lavoro per cercare di rinnovare il contratto dell’attaccante inglese Harry Kane, ritenuto un elemento fondamentale per la squadra.

Il futuro di Kane dipende da Conte
Antonio Conte ©LaPresse

L’attaccante inglese, però, avrebbe richiesto delle garanzie per apporre la firma sul nuovo contratto, tra cui la permanenza in panchina di Antonio Conte. Proprio per quanto riguarda l’allenatore italiano, la dirigenza inglese non ha nessuna intenzione di privarsene, tanto da essere disposta a mettere sul piatto più di 20 milioni di sterline a stagione pur di convincerlo a restare in Inghilterra. Dal futuro di Conte, quindi, dipenderà anche quello di Kane, che monitorerà la trattativa tra il tecnico e la società prima di prendere una decisione definitiva.  Il numero nove degli Spurs, in questa stagione ha collezionato 25 presenze realizzando sedici reti e fornendo tre assist, e questo sta a testimoniare quanto sia importante per la squadra. Se il Tottenham vorrà trattenerlo, però, dovrà rinnovare Conte, per non rischiare di dover dire addio a due pilastri indiscussi.