Skriniar-Inter, ora è addio: l’annuncio spiazza tutti

L’Inter continua a lavorare in ottica futura, ma Milan Skriniar è destinato a dire addio alla società nerazzurra: la verità sullo slovacco

Il centrale slovacco, ad un passo dall’addio già in estate, ha optato per la permanenza in nerazzurro. Ora il suo futuro potrebbe essere lontano da Milano con tanti top club d’Europa pronti a puntare su di lui.

Skriniar Inter
Skriniar Inter
Come svelato dall’edizione odierna di Tuttosport, Milan Skriniar potrebbe anche dire addio all’Inter anche a parametro zero. I contatti per il rinnovo contrattuale ci sono sempre stati, ma ora c’è il rischio che possa andar via. Il PSG gli aveva proposto un contratto mostruoso da circa 9 milioni a stagione, ma l’Inter non andrà oltre i 6,5 milioni offerti finora. Così il giornalista de “La Gazzetta dello Sport” Stefano Agresti ha rivelato ai microfoni di Radio Radio: “Credo che Skriniar si sia già accordato con un altro club. Se uno ha un comportamento così, se rinunci a 6-7 milioni di euro a stagione, vuole dire che hai qualcuno che ti dà di più”. Il prolungamento con l’Inter non è certo che arriverà con il difensore nerazzurro che starebbe così pensando di andare altrove.

Skriniar, il punto fermo dell’Inter: possibile addio

Nel corso delle stagioni l’ormai esperto difensore dell’Inter si è fatto valere diventando così protagonista indiscusso con uno Scudetto in bacheca conquistato sotto la gestione di Antonio Conte. Milan Skriniar è ormai pronto anche per sposare un nuovo progetto più interessante in ottica futura: difficilmente partirà a gennaio, ma c’è il rischio che possa salutare i nerazzurri a parametro zero. Per la società milanese sarebbe una vera e propria beffa dopo i numerosi contatti per il possibile rinnovo contrattuale del giocatore.

Skriniar rinnovo Inter addio
Skriniar ©LaPresse

Novità interessanti potrebbero così arrivare nei prossimi giorni con la decisione totale del giocatore insieme al suo agente. L’Inter aveva in mente da tempo di rinnovare il suo contratto arrivando così a più di sei milioni annui, ma in quest’ottica ci sarebbe una big d’Europa pronta a fare follie per lui offrendo sostanzialmente cifre importantissime per il centrale slovacco. L’amministrato delegato, Beppe Marotta, non ha voluto così dire tutta la verità sulla questione, ma sicuramente qualcosa di ufficiale sarà noto a breve.