Mourinho sotto attacco: “Deve chiedere scusa”

Un gol da applausi di Paulo Dybala ha regalato il passaggio alla Roma al turno successivo di Coppa Italia: Mourinho sempre criticato

La Roma può sorridere: dopo il pari in extremis contro il Milan, è arrivata la vittoria importante in Coppa Italia contro il Genoa. Decisivo ancora una volta Paulo Dybala: l’attaccante argentino è stato protagonista con una serpentina da urlo. Nel post-partita, però, Mourinho ha rivelato ai microfoni di Mediaset che i fischi a Zaniolo non gli sono piaciuti.

Mourinho critica Roma Candela
Mourinho ©LaPresse

Così il giornalista Ilario di Giovambattista ha rivelato ai microfoni di Radio Radio il suo punto di vista dopo la sfida di Coppa Italia: “La Roma è solo Dybala, non ha gioco, è inguardabile. Il dopo partita è sciocconante: l’attacco di Mourinho a Candela, un romanista pazzesco e con Cafu uno dei migliori laterali offensivi della storia recente, messo così al al pubblico ludibrio è una vergogna. Deve chiedere scusa a Candela“. Poi ha aggiunto: “Mourinho dice una cosa che mette in difficoltà Candela che ha un rapporto con l’attuale società. Resterà anche dopo che Mourinho se ne sarà andato. Il portoghese è un treno che passa da Roma ma poi andrà via”.

Roma, Zaniolo criticato: la critica a Mourinho

Infine, lo stesso giornalista ha voluto attaccare duramente lo stesso allenatore portoghese: “Candela ha segnato la sua carriera con la Roma, è diventato romano e romanista. Quello che ha detto Candela è chiaro: ha detto che a Milano per 80 minuti non ha giocato. Candela stipendiato? Stipendiato è lui che guadagna 7 milioni”.

Zaniolo critica Roma
Zaniolo ©LaPresse

Tutto è iniziato quando la leggenda giallorossa, Vincent Candela, molto amico di Francesco Totti ha ribadito il suo pensiero sulla Roma in un’intervista di qualche giorno fa: “Mourinho è un vincente, ma si può fare meglio. Fa uscire il 200% dalle sue squadre. Da Zaniolo mi aspetto di più, può fare più gol e assist”.