Doppia cessione per il gioiello: Maldini lo prende a giugno

Il calciomercato estivo del Milan vedrà una rivoluzione in attacco: ecco l’obiettivo segreto di Maldini

Il 2023 del Milan non è cominciato nel migliore dei modi. Ed il recente pari allo scadere contro la Roma, ha allontanato forse in modo definitivo i sogni scudetto del ‘Diavolo’.

Rayan Cherki nel mirino del Milan
Paolo Maldini ©LaPresse

I rossoneri hanno riconquistato il secondo posto ma adesso le attenzioni sono tutte rivolte alla super sfida contro l’Inter, a Riad, per la finale di Supercoppa italiana. Dal calcio giocato al calciomercato il passo è breve ed i rossoneri pianificano le prossime mosse. A gennaio, a detta del direttore dell’area tecnica Paolo Maldini non vi saranno movimenti in entrata. I piani per giugno sono però decisamente diversi: molto cambierà alla rosa di Stefano Pioli, con diverse zone del campo che necessiteranno l’arrivo di rinforzi di un certo peso. Rimane da sciogliere il nodo legato al rinnovo di Rafael Leao, in scadenza tra un anno ma che ora come ora sembrerebbe più vicino a prolungare con la società di via Aldo Rossi. I movimenti in attacco, però, non saranno pochi. Attenzione al futuro di Ibrahimovic, il cui rientro in campo è stato ulteriormente rimandato. Ma i maggiori movimenti saranno sulla trequarti, con il destino di De Ketelaere e non solo in primissimo piano. Perché Maldini e Massara hanno messo nel mirino un gioiello del Lione, classe 2003: Rayan Cherki.  Il 19enne cresciuto nelle giovanili del club francese è un esterno d’attacco che può giocare indifferentemente sia a sinistra che a destro, oltre che nel ruolo di trequartista.

Doppia ipotesi: baby talento dalla Francia

In scadenza il 30 giugno 2024 (il Lione ha un’opzione per rinnovare fino al 2025), Cherki ha collezionato in questa stagione 17 presenze con 3 assist e 1 gol.

Rayan Cherki nel mirino del Milan
Rayan Cherki ©LaPresse

Il Milan ci sta pensando e potrebbe percorrere due strade per strappare il talento al Lione, il prossimo giugno. La prima porterebbe alla cessione di De Ketelaere, deludente nella sua prima annata in rossonero. Se il belga dovesse finire per rimanere, attenzione sia a Messias che a Saelemaekers che non hanno convinto e potrebbero fruttare proprio la cifra richiesta dal Lione in vista dell’estate. Il Milan, insomma, rimane alla finestra per Cherki: un’idea coltivata sottotraccia dalla dirigenza rossonera.