70 milioni, resta in Premier: Juve e Inter ko

Nonostante una seconda parte di stagione da disputare, molte società sono già al lavoro per la programmazione del prossimo calciomercato estivo.

Il calciomercato estivo in vista della prossima stagione sembra già prendere forma, nonostante una seconda parte di stagione ancora tutta da giocare.

Mac Allister verso il City
Josep Guardiola-calciomercatonews.com

Tra la squadre più attive in questo senso troviamo il Manchester City, che ha tutta l’intenzione di rinforzare la rosa a disposizione di Pep Guardiola in estate. Il reparto che i Citizens intendono rimpolpare è il centrocampo, che necessità di ulteriori tasselli. A tal proposito, il principale obiettivo sembra essere già stato individuato dalla società, anche se la concorrenza si preannuncia agguerrita.

Il Manchester City piomba su Mac Allister: altre big su di lui

Come detto, il Manchester City sembra già pronto a programmare il prossimo calciomercato estivo in vista della prossima stagione.

Mac Allister verso il City
Alexis Mac Allister-calciomercatonews.com

Stando a quanto riporta il portale dailystar.co.uk, infatti, Pep Guardiola avrebbe messo in cima alla lista dei desideri Alexis Mac Allister, centrocampista del Brighton e fresco campione del mondo con l’Argentina. Il tecnico spagnolo, infatti, lo avrebbe espressamente richiesto alla propria dirigenza per rinforzare la zona centrale del campo. La richiesta che la squadra di De Zerbi fa del calciatore è di circa 70 milioni di sterline, cifra che ovviamente non spaventa le grandi big di Premier. Sull’argentino, però, è forte anche l’interessa di Chelsea, Liverpool e Arsenal, pronte a dare battaglia alla squadra di Guardiola. In Italia, invece, ci hanno messo gli occhi l’Inter ma sopratutto la Juventus, con Allegri che stravedere per le qualità del ragazzo. Per i club nostrani, però, competere con lo strapotere economico delle big di Premier è un’impresa quasi impossibile, sopratutto per quanto riguarda l’ingaggio. Il mercato estivo è pronto ad entrare nel vivo, con il futuro di Mac Allister che, salvo sorprese, sarà sempre in Inghilterra.