Lukaku non torna, il nuovo bomber è già in Italia

L’Inter ha difficoltà a poter trattenere Lukaku, vista al valutazione altissima del Chelsea. Marotta ha già pronta l’alternativa

Il mercato dell’Inter ruoterà molto attorno ad un nuovo profilo offensivo, da affiancare a Lautaro Martinez, confermatissimo in avanti. Il nome che piace ai nerazzurri è già fisicamente in Italia ed è apprezzato da tutti.

Lukaku via dall'Inter
Lukaku non resterà all’Inter (Ansa) – calciomercatonews.com

L’Inter si sta preparando per la partita più importante della sua stagione e degli ultimi anni. I nerazzurri di Simone Inzaghi se la vedranno sabato sera contro il Manchester City di Guardiola, in un appuntamento davvero imperdibile. A Istanbul Lautaro Martinez e compagni proveranno a bissare l’impresa riuscita 13 anni fa a Milito e Zanetti.

Di fronte c’è probabilmente la squadra più forte del mondo al momento, con l’allenatore più vincente degli ultimi anni in Premier League. Un pronostico tutto in salita ma che non demoralizza il gruppo interista, consapevole di avere le proprie chance. Comunque vada a finire all’Atatürk Olympic Stadium, il percorso compiuto quest’anno in Europa è già un successo dal punto di vista finanziario per la proprietà Suning.

Almeno 100 milioni entreranno nelle casse dell’Inter e permetteranno a Beppe Marotta di pensare ad un buon mercato per la prossima stagione. L’obiettivo numero uno è un centravanti di qualità, considerando il fatto che Lukaku potrebbe non tornare a Milano.

Lukaku torna al Chelsea: l’Inter ha le mani su Retegui

La valutazione che il Chelsea fa di ‘Big Rom’ – desideroso di restare in nerazzurro – è infatti fuori portata per le casse nerazzurre. Per un ritorno occorre che i ‘Blues’ accettino di darlo nuovamente in prestito, ma a condizioni economiche ancor più favorevoli rispetto all’anno passato.

Inter, Retegui al posto di Lukaku
Retegui in azione (Ansa) – calciomercatonews.com

L’Inter però non resterà con le mani in mano e ha già pronta l’alternativa per accontentare Simone Inzaghi.

Si parla da mesi di un attaccante del gruppo di Roberto Mancini, convocato dalla Nazionale italiana per le finale di Nations League.

Ovvero Retegui, già presentatosi nel migliore dei modi nelle due sfide di qualificazione ai prossimi europei, mettendo a segno due gol con Inghilterra e Malta.

Il centravanti del Tigre attualmente è con gli altri Azzurri nel pre-ritiro del ‘Forte Village Resort’ di S. Margherita di Pula (Cagliari). Lì i ragazzi convocati da Mancini si alleneranno fino al 9 giugno, prima di un test con la Primavera del Cagliari.

L’Italia scenderà in campo il 15 giugno in Olanda contro la Spagna, per la semifinale della Nations League e con ogni probabilità Retegui sarà titolare.

Il centravanti del Tigre, in prestito dal Boca Juniors, ha realizzato ben 10 gol nel campionato argentino e proprio per questo, come riportato dai colleghi di Calciomercato.it,verrà riscattato dal suo attuale club.

Il Boca vanta comunque il 50% sulla futura rivendita e quindi potrebbe giovare dei proventi dello sbarco in nerazzurro. La clausola rescissoria è di 18 milioni di euro, una cifra abbordabile per i nerazzurri.

Dopo la ‘LuLa’, l’Inter potrebbe parlare completamente argentino dal prossimo anno.