ESCLUSIVA – Corso a CMnews.com: ‘L’esonero di Mazzarri non mi sorprende e vi spiego perchè. L’inter ha fatto bene a…’

mazzarri

ESCLUSIVA INTER – La redazione di Calciomercatonews.com ha contattato in esclusiva Mario Corso, ex giocatore e allentore dell‘Inter, oggi osservatore dei nerazzurri, che ha parlato del clamoroso esonero di Mazzarri avvenuto in mattinata.

MARIO ORSO SULL’ESONERO DI MAZZARRI

L’Inter, un pò a sorpresa, ha sollevato Mazzarri dal suo incarico questa mattina, se lo aspettava?

“Io credo che era nell’aria, certo non era una cosa inevitabile e magari la decisione non era attesa per questa mattina, però credo in molti se lo aspettavano”.

Mazzarri paga soltanto i risultati non brillantissimi o c’è qualcosa di più dietro l’esonero?

“Non solo i risultati, anche un rapporto ormai compromesso con la piazza, i tifosi non erano dalla sua parte e si era creato un clima ostile, difficile. Credo che sia stata una decisione giusta per come si erano messe le cose”.

L’esonero arriva proprio prima del derby, scelta giusta o lei avrebbe aspettato prima l’esito della partita contro il Milan?

“Come ho già detto la situazione ormai era compromessa ed io penso che quando una cosa bisogna farla è meglio farla subito. E’ vero che arriva prima di un derby, ma è anche vero che c’è la sosta e il nuovo tecnico avrà più giorni a disposizione per inserirsi”.

A proposito del nuovo tecnico, è Mancini che prenderà il posto di Mazzarri, scelta giusta?

“Senza dubbio si, è un allentore molto preparato, che ha fatto molto bene all’Inter e che ha grande esperienza, credo che sarebbe stato difficile trovare di meglio”.

Il compito che lo aspetta però non è dei più semplici, risollevare una squadra “non sua”…

“Io credo che delle garanzie Mancini le abbia chieste, e credo che se riuscirà da subito ad ottenere dei risultati discreti a gennaio arriveranno due-tre rinforzi più funzionali al suo gioco e alle sue esigenze”.

L’obiettivo terzo posto, che in questo momento sembrava molto distante, torna ad essere possibile?

“Non bisogna parlare di obiettivi, le chiacchiere non servono. L’unica cosa che deve fare adesso Mancini e pensare a fare tanti punti, la squadra deve tornare a giocare bene e vincere perchè si sta parlando dell’Inter, poi i bilanci si faranno più avanti”.

 

Enrico M. Andreani – www.calciomercatonews.com