Milan, Inzaghi: ‘Contro il Cesena serve una grande partita. Modulo? Non fa la differenza’

Inzaghi

Alla vigilia di Milan-Cesena, ecco quanto dichiarato dal tecnico dei rossoneri, Filippo Inzaghi, ai microfoni di Milan Channel: ‘Non è facile giocare in questo ambiente, anche se la Curva è sempre stata vicina. Sono delusi come lo sono io. Lavoriamo bene in settimana e mi lascia sereno alle vigilie. Solo così si possono ottenere i risultati. Tutti sottovalutano l’Empoli: meritava di vincere a Roma, Napoli e forse con la Juve. Abbiamo fatto un’onesta partita, domenica era complicata. Dobbiamo guardare gara dopo gara, altrimenti rincorriamo obiettivi a fine scadenza. La realtà dei fatti è che dobbiamo fare una grande partita’.

AVVERSARIO E CAMBIO DI MODULO – Inzaghi continua poi parlando dell’avversario di domani, il Cesena, e il possibile nuovo modulo che adotterà il Milan: ‘Ho sempre detto che un sistema di gioco non fa la differenza. Vedo gli allenatori che ne cambiano pure 2-3. I ragazzi mi stanno mettendo in difficoltà, davanti abbiamo l’imbarazzo della scelta. Dietro un po’ meno. Il Cesena? Affrontiamo l’avversario sempre al completo, a differenza di ieri sera della Juve con l’Atalanta. Ho visto la squadra allenarsi bene, dobbiamo per forza vincere. Una vittoria ci darebbe il là per finire bene il nostro campionato. Mancano ancora tante partite. Ci siamo preparati come sempre, pensando soprattutto a noi stessi. Abbiamo lavorato bene. Mi spiace si sentano altre chiacchiere che non sono vere. Chi è presente sa l’intensità e la voglia di questi ragazzi.Sicuramente non stiamo giocando come vorremmo, ma possiamo migliorare solo col lavoro’.

La redazione di calciomercatonews.com