Home Ultim'ora Serie A, Giudice sportivo: due giornate a Zaza, la decisione su Bakayoko...

Serie A, Giudice sportivo: due giornate a Zaza, la decisione su Bakayoko e Kessie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:17
CONDIVIDI

E’ di pochi istanti fa il comunicato del Giudice Sportivo per quanto riguarda i provvedimenti in vista della 33esima giornata di Serie A. C’è l’esito sul caso Kessie-Bakayoko in Milan-Lazio

Serie A Kessie e Bakayoko
Kessie e Bakayoko (Getty Images)

Le tante polemiche che hanno incendiato il post partita di Milan-Lazio trovano oggi un epilogo definitivo, nel comunicato pubblicato dal Giudice Sportivo. Un gesto, quello di Kessie e Bakayoko al termine della gara vinta dai rossoneri per 1-0 che ha fatto imbufalire i tifosi biancocelesti ed in primis Francesco Acerbi. Il difensore della Lazio, dopo qualche scaramuccia sui social con Bakayoko nei giorni antecedenti al big match, aveva scambiato la sua maglia con quella del centrocampista francese. In tutta risposta, Bakayoko esponeva come uun trofeo sotto la Curva Sud, la casacca del difensore biancoceleste. Non è stata accolta quindi la richiesta della Procura Federale sull’utilizzo della Prova tv per trattare il caso. La Procura Federale darà inizio ad un supplemento di indagine per comprendere se sia o meno il caso di intervenire sulla questione.

Leggi anche — > Calciomercato Milan, Kessie sempre più lontano: ecco chi può arrivare

Serie A, le decisioni del Giudice sportivo: ecco gli squalificati

Il Giudice sportivo ha deciso di sanzionare con due giornate di squalifica l’attaccante del Torino Simone Zaza. Squalifica che arriva alla punta per avere, al 28′ del secondo tempo, rivolto espressioni ingiuriose al direttore di gara.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI

Una giornata di squalifica per i seguenti calciatori: Barella (Cagliari), Biraschi (Genoa), Pellegrini (Cagliari), Chibsah (Frosinone), Dijks (Bologna), Fares (SPAL), Gabbiadini (Sampdoria), Pandev (Genoa), Pisacane (Cagliari), Luis Alberto (Lazio), Santander (Bologna).

 

S.C