Home Mercato Inter, Icardi ancora fischiato: duello per sostituirlo

Inter, Icardi ancora fischiato: duello per sostituirlo

CONDIVIDI

Il futuro di Mauro Icardi appare sempre più lontano da Milano e dai colori nerazzurri. Romelu Lukaku ed Edin Dzeko i principali indiziati per sostituirlo. 

calciomercato lukaku inter juventus
Lukaku (Getty Images)  

La vittoria di ieri nella sfida contro il Chievo ha permesso all’Inter di fare un passo ulteriore verso l’obiettivo stagionale: la qualificazione alla prossima Champions League. Dal finale di campionato dipenderà una grossa fetta del calciomercato estivo. Ora i nerazzurri basterà una vittoria contro il Napoli o contro l’Empoli per essere matematicamente certi della qualificazione, poi sarà tempo di pensare al prossimo allenatore con relativa grana legata al destino di Mauro Icardi. Il bomber argentino appare sempre più lontano da Milano e dai colori nerazzurri. Fischiatissimo anche ieri contro il Chievo sia all’ingresso in campo che al momento della sostituzione con Lautaro Martinez, l’ex Samp è sempre al centro delle voci di mercato. Non mancherebbero le eventuali pretendenti, con Napoli e soprattutto Juventus interessate in Italia senza dimenticare l’eventuale ipotesi PSG.

Per tutte le notizie di mercato sull’Inter CLICCA QUI!

Calciomercato Inter, Lukaku o Dzeko per rimpiazzare Icardi

In caso di addio piuttosto probabile di Mauro Icardi, l’Inter dovrà dunque guardarsi intorno. Il primo nome della lista sarebbe Romelu Lukaku. Il belga è da tempo in uscita dal Manchester United e in passato ha dichiarato che sarebbe felicissimo di giocare in Serie A. L’ex Chelsea sarebbe il profilo giusto per età, esperienza e soprattutto gol, quelli che Icardi non è riuscito a garantire quest’anno.

Leggi anche–> Inter, Wanda Icardi: “Le big lo vogliono, ma lui resta”. E spunta un clamoroso indizio

Di stampo diverso invece l’alternativa Edin Dzeko che con l’eventuale approdo di Conte in panchina potrebbe tornare decisamente di attualità. Il bosniaco piace molto all’ex tecnico della Juventus che lo aveva già cercato al Chelsea lo scorso anno, salvo poi continuare a Roma.

G.B.