Home Mercato Roma, il gioco di Fonseca cambia il mercato: ecco chi resta e...

Roma, il gioco di Fonseca cambia il mercato: ecco chi resta e chi parte

CONDIVIDI

Paulo Fonseca è stato ufficializzato come nuovo allenatore della Roma: il tecnico portoghese cambierà il calciomercato giallorosso, visto che in molti rischiano di dover partire

pellegrini calciomercato roma inter
Pellegrini e Fazio (Getty Images)

Paulo Fonseca è il nuovo allenatore della Roma. Il club giallorosso ha da poco ufficializzato l’arrivo del tecnico portoghese, che raccoglie quindi l’eredità di Eusebio Di Francesco e Claudio Ranieri. L’ormai ex allenatore dello Shakthar Donetsk cambierà radicalmente il modo di giocare della sua squadra rispetto al finale di stagione, oltre che condizionare inevitabilmente il calciomercato. La sua filosofia comporterà diverse modifiche alla rosa, con tanti giocatori che non sarebbero adatti per caratteristiche. Altri, invece, hanno decisamente più possibilità di restare in giallorosso per far parte di quello che la società spera sia un nuovo ciclo.

Leggi anche —–> Roma, da Verissimo a Pereyra: ecco i pupilli di Petrachi

Roma, da Manolas a Pellegrini: chi resta e chi parte con Fonseca

Quello di Paulo Fonseca è un gioco molto dinamico, un 4-2-3-1 che punta molto sulla velocità e il possesso palla. La Roma, in questo senso, ha dimostrato di avere molti limiti e per questo alcuni giocatori rischiano di restare fuori dal progetto. A partire da Olsen, che non ha convinto tra i pali e non ha neanche le caratteristiche per cominciare l’azione come vorrebbe invece Fonseca. In difesa ci vuole gente rapida e che sappia impostare l’azione: Manolas sarebbe stato perfetto, ma rischia di essere sacrificato per necessità. Fazio ha un buon piede, ma di certo non è un fulmine di guerra: giocando con la linea alta ha avuto molte difficoltà. L’argentino potrebbe essere ceduto o comunque scivolare indietro nelle gerarchie. A centrocampo in bilico Nzonzi, macchinoso quando si tratta di fare il regista e decisamente poco dinamico. Fonseca predilige giocatori che si sappiano inserire e che si muovano molto in campo, magari rientrando spesso verso il centro a piede invertito come per gli esterni offensivi. Questo porta a considerare molto incerto il futuro di Under e Pastore, che hanno caratteristiche opposte.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Passando a chi, invece, avrebbe più di qualche chance con Fonseca, abbiamo già detto di Kostas Manolas. Il greco ha grande velocità e in campo aperto è insuperabile, ma per lui potrebbero essere decisive le necessità di fare plusvalenza. Un buon punto di partenza anche sulle fasce, dove Florenzi, Kolarov e Karsdorp sono terzini che spingono molto, sempre presenti in fase offensiva. Anche Luca Pellegrini sarebbe un ottimo innesto. Cristante potrebbe essere il centrocampista che si abbassa a creare gioco (anche se servirebbe un vero e proprio regista), mentre Lorenzo Pellegrini sembra il giocatore perfetto per Fonseca. Giocatore dinamico, box-to-box, bravo negli inserimenti e in zona gol. La Roma cercherà di tenerselo stretto. Anche El Shaarawy, Kluivert e Perotti hanno caratteristiche che si sposano bene con il gioco del portoghese e saranno probabilmente trattenuti. Infine il discorso punta: Dzeko è l’ideale, non a caso Fonseca si è subito informato sulla sua situazione. Ricevendo però una risposta negativa: il bosniaco andrà all’Inter. Resta quindi da valutare Patrik Schick, che può avere caratteristiche simili per certi versi, ma andrà istruito a dovere.

F.I.