Home Mercato Juventus Benitez in Cina, da Callejon a Mertens: lo spagnolo punta i suoi...

Benitez in Cina, da Callejon a Mertens: lo spagnolo punta i suoi pupilli in Serie A

CONDIVIDI

Rafael Benitez sta per diventare il nuovo allenatore del Dalian Yifang: oltre a ritrovare Hamsik, lo spagnolo vorrebbe portare in Cina alcuni suoi pupilli dei tempi del Napoli

Mertens Callejon Napoli
Callejon e Mertens (Getty Images)

La Cina continua ad attirare i big del calcio, anche in panchina. L’ultimo acquisto strappato all’Europa è Rafael Benitez: il tecnico spagnolo ha lasciato ufficialmente il Newcastle ed è prossimo a cominciare l’avventura al Dalian Yifang. Dopo aver allenato Liverpool, Napoli, Inter, Real Madrid, Chelsea, Valencia e appunto Newcastle, l’allenatore 59enne sta per volare in Cina. Al Dalian ritroverà Marek Hamsik, uno dei suoi gioielli ai tempi del ‘San Paolo’. A Benitez, però, non dispiacerebbe affatto riabbracciare anche altri suoi pupilli, arrivati grazie a lui al Napoli e che hanno fatto grande il club azzurro.

Leggi anche —–> Roma, El Shaarawy al bivio: rinnovo o cessione. E la Cina preme

Benitez vola in Cina e sogna di ritrovare i suoi pupilli: Callejon, Mertens e non solo

Rafael Benitez è pronto a dare inizio alla sua nuova avventura in Cina. Al Dalian Yifang lo spagnolo troverà Yannick Carrasco ma soprattutto ritroverà Marek Hamsik. Lo slovacco ha giocato 95 partite segnando 20 gol sotto la gestione Benitez al Napoli, che è diventato grande proprio grazie all’allenatore allora ex Chelsea. Con la garanzia di trovare un tecnico di enorme esperienza e carisma, tanti giocatori hanno scelto di sposare la causa azzurra tra il 2013 e il 2015. Alcuni di loro, Benitez sogna di riabbracciarli anche in Cina. Come José Maria Callejon, indispensabile per il tecnico classe ’60: l’esterno spagnolo è in scadenza 2020 con i partenopei, il rinnovo non è ancora stato firmato e le sirene di una cessione stanno suonando forti. Callejon ha confessato che per andare al Napoli gli bastò un messaggio di Benitez, chissà che sia sufficiente anche stavolta. Non solo, anche Dries Mertens è rimasto molto legato al manager spagnolo.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI

“È stato fondamentale per il mio arrivo a Napoli, è stato come un padre. Lui mi ha voluto, è uno dei migliori con cui ho lavorato”, disse l’attaccante belga. Il 14 azzurro è di nuovo al bivio: ha 32 anni e un contratto in scadenza nel 2020, è stato già vicino alla cessione. Ora potrebbe finire alla Roma nella trattativa per Manolas, l’ipotesi è concreta ma un intervento di Benitez potrebbe sparigliare le carte. Poi c’è Higuain, rimasto un po’ sul groppone alla Juventus dopo l’annata non brillante tra Milan e Chelsea. L’argentino non vorrebbe andare in altre squadre italiane ma guadagna tantissimo: l’ipotesi cinese potrebbe essere l’ideale a livello economico. E ‘Don Raffaé’ lo accoglierebbe a braccia aperte dopo averlo già ammirato a Napoli (“È un fenomeno”, disse di lui). Infine un’altra ipotesi porta a Blerim Dzemaili, anche lui uomo prezioso per Benitez al ‘San Paolo’. Lo svizzero potrebbe finire nuovamente all’estero dopo un ritorno a Bologna non proprio esaltante. Difficile prenderli tutti, impossibile sarebbe schierarli in campo insieme: sono solo tre, infatti, i calciatori stranieri impiegabili contemporaneamente in Cina.

F.I.