Home Mercato Milan, non solo Cutrone: da Biglia a Suso, il valzer delle cessioni

Milan, non solo Cutrone: da Biglia a Suso, il valzer delle cessioni

CONDIVIDI

Patrick Cutrone ha da poco lasciato il Milan accasandosi al Wolverhampton. In lista di sbarco anche Suso, Biglia e Andrè Silva. Tutti i nomi.

Milan Suso
Suso (Getty Images)  

Con gli arrivi di Leo Duarte e Rafael Leao il Milan ha risolto il problema difesa ed attacco, dando una sterzata importante al proprio calciomercato. Per quanto riguarda il resto molto dipenderà anche dalle uscite, in particolar modo a centrocampo. Io nodo centrale riguarda come sempre la posizione di Suso, provato da Giampaolo come trequartista ed in attesa di capire il proprio reale destino.  La sua permanenza in rossonero dipenderà anche da Lucas Paquetà e dalla sua posizione in campo visto che il giovane brasiliano di rientro dalla Copa America verrà valutato dal tecnico ex Samp per stabilire il ruolo giusto. Trequartista al posto di Suso oppure mezzala: una cosa è certa, ovvero che sull’ex Flamengo si punterà forte. Qualora Paquetà venisse impiegato sulla trequarti la cessione di Suso non sarebbe poi così utopica. Salgono le quotazioni di Calhanoglu mentre dovrà essere valutato anche Kessiè. Non è escluso che l’ivoriano possa non essere adatto al progetto tecnico del neo mister rossonero.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, Genoa su Biglia

Lucas Biglia è stato provato come regista davanti alla difesa e potrebbe restare per fare da chioccia a Bennacer ma non mancano le pretendenti per l’argentino ex Lazio. Stando a quanto riportato da ‘Il Secolo XIX’ il Genoa è in contatto con il Milan per provare a portare il regista in rossoblù.

Leggi anche–> Milan, l’ipotesi Correa resta aperta: le ultime

Il quotidiano spiega che Biglia è il primo nome della lista per la mediana, ma non è comunque l’unica soluzione tenuta in considerazione dal club di Preziosi che deve far fronte nel caso ad una richiesta da 5 milioni di euro dei rossoneri per evitare di fare una minusvalenza.

G.B.