Home Mercato Milan, la dirigenza non molla Correa: la chiave può essere Andre Silva

Milan, la dirigenza non molla Correa: la chiave può essere Andre Silva

CONDIVIDI

Il Milan non molla Correa, obiettivo numero uno per l’attacco rossonero. Si continua a lavorare con l’Atletico Madrid: la chiave può essere Andre Silva

Milan Correa
Angel Correa (Getty Images)

Un affare saltato proprio sul più bello, quando il Milan Correa erano pronti ad iniziare un nuovo capitolo insieme. Poi, l’imprevisto con Andre Silva ha interrotto completamente l’operazione con l’Atletico Madrid, che già sentiva il peso dei 50 milioni nelle proprie tasche. Dopo una settimana, però, il club rossonera non molla l’argentino, anzi. L’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ conferma le indiscrezioni giunte ieri: proseguono i contatti con l’Atletico, nel tentativo di strappare un piccolo sconto per Correa. L’argentino resta l’obiettivo numero uno per Giampaolo ed il suo Milan, l’uomo ideale da schierare in coppia o alle spalle di Piatek e Leao.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan e non solo CLICCA QUI!

Milan-Correa, la chiave può essere Andre Silva: i dettagli

La richiesta di 50 milioni di euro da parte dell’Atletico Madrid per Correa resta inamovibile. Il Milan sta lavorando su uno sconto, fermo com’è sui 40 milioni per il cartellino del giocatore. La chiave per arrivare all’argentino, allora, potrebbe essere proprio Andre Silva, l’uomo che ha fatto saltare in prima battuta l’affare. La mancata cessione del portoghese al Monaco, infatti, ha lasciato il Milan senza quei 30 milioni di euro cruciali per l’affare con i ‘Colchoneros’, rallentando lo stesso calciomercato rossonero. Adesso, il club lombardo e l’entourage del calciatore lavorano senza sosta nel tentativo di trovare una nuova piazza interessata al calciatore, e disposta a pareggiare la precedente offerta dei monegaschi. Intanto, una possibile uscita di Suso o di Castillejo potrebbero comunque aiutare il Milan ad arrivare a Correa, ma di base il portoghese non è destinato a rientrare nei piani tecnici di Giampaolo, pertanto è l’indiziato numero uno per un’eventuale partenza.

A.M.