Home Mercato Inter Inter, Sensi: la sorpresa per il centrocampo di Conte

Inter, Sensi: la sorpresa per il centrocampo di Conte

CONDIVIDI

Stefano Sensi è una delle note più positive nell’inizio di stagione dell’Inter: il giocatore sta diventando prezioso per lo scacchiere di Conte

Stefano Sensi Inter (Getty Images)
Stefano Sensi Inter (Getty Images)

Stefano Sensi è arrivato all’Inter in punta di piedi, prelevato dal Sassuolo con la formula del prestito oneroso. Un derby di mercato contro il Milan vinto dal club di Suning. Ed il ragazzo nato ad Urbino è subito una delle note più positive per Conte. Il centrocampista, 24 anni appena compiuti, a dispetto dei suoi 168 centimetri di altezza, si sta dimostrando un gigante nell’economia del gioco nerazzurro. Al momento sta rubando la scena anche a Barella, considerato il vero colpo di Marotta, in attesa degli attaccanti. Come noto Lukaku e Dzeko sono le richieste dell’allenatore.

Per tutte le notizie più importante della giornata CLICCA QUI

Inter, Sensi il centrocampista completo per Conte

L’ex Sassuolo è regista davanti alla difesa, ma all’occorrenza può giocare anche come mezzala o trequartista. Ottimo nel controllo di palla e nella visione di gioco, Sensi è dotato d’intelligenza tattica, visione di gioco e spicca anche per i lanci lunghi. A completare le sue peculiarità il “vizio” del gol, bravo con entrambi i piedi, anche se preferisce il destro. Insomma un gioiellino per l’Inter, da molti accostato a Verratti. Non è rimasto indifferente a questo giocatore il ct Mancini, che lo ha fatto esordire in Nazionale lo scorso novembre, nell’amichevole vinta contro gli Stati Uniti. Il primo gol in azzurro arriva a marzo di quest’anno, nel match contro il Liechtenstein, valido per le qualificazioni a Euro 2020. Sensi ha spirito di sacrificio e umiltà, caratteristiche indispensabili per Conte: ai tempi della Juventus ci sono gli esempi di Padoin e soprattutto Giaccherini, partiti da seconde linee e diventati titolari.

Q.G.