Home Mercato Inter Calciomercato Inter e Milan, Dezko e Modric: chiacchierata con vista Milano

Calciomercato Inter e Milan, Dezko e Modric: chiacchierata con vista Milano

CONDIVIDI

Dzeko destinato all’Inter, Modric sogno del Milan. Durante Roma-Real Madrid i due sono stati immortalati mentre  parlavano con la mano sulla bocca 

Luka Modric e Edin Dzeko (Getty Images)
Luka Modric e Edin Dzeko (Getty Images)

Dzeko e Modric tra Inter e Milan. E’ bastato uno scambio di opinioni tra i due (con tanto di bocca coperta dalle mani) durante l’amichevole dell’Olimpico tra Roma e Real Madrid, per scatenare la fantasia dei tifosi. E non solo. Situazioni radicalmente diverse. Il bosniaco continua a giocare con la massima professionalità in queste gare pre stagionali, ma si sa che da tempo è destinato ai nerazzurri. C’è ancora distanza tra domanda e offerta e i giallorossi vorrebbero chiudere l’affare prima di Ferragosto, in modo da avere tempo per trovare il sostituto, altrimenti rischiano di toglierlo dal mercato. E, Juventus permettendo, resta in piedi l’ipotesi Icardi, magari proprio nell’ambito della trattativa per Dzeko. Più lontana, ma non del tutto tramontata l’idea Higuain, inserito tra gli esuberi bianconeri. L’altra opzione è Mariano Diaz del Real Madrid. 

Per tutte le notizie di mercato del Milan CLICCA QUI!

Calciomercato Inter e Milan: Dzeko nerazzurro probabile, Modric rossonero difficile, ma non impossibile

Salvo ribaltoni dell’ultima ora, dunque, l’attaccante presto dovrebbe abbracciare Conte. Da definire se esclusivamente con cash o con l’inserimento di una contropartita tecnica. Il discorso legato al centrocampista invece è molto complesso. Boban è amico del suo connazionale e sembrava la chiave per mettere a segno il colpo, invece lo stesso dirigente del Milan nei giorni scorsi lo ha allontanato, definendolo impossibile. Modric del resto ha un ingaggio di 12 milioni stagionali e un contratto fino al 2020 con il Real Madrid. Ma potrebbe esserci un modo per trasformare il sogno in realtà: la cessione di Donnarumma al Psg, il cui incasso permetterebbe d’investire i soldi per il Pallone d’Oro.