Home Mercato Milan, apertura per Correa. Giampaolo esulta: Suso può restare

Milan, apertura per Correa. Giampaolo esulta: Suso può restare

CONDIVIDI

Per il Milan è tempo di acquisti in attacco. Stando alle ultime, con l’arrivo possibile di Correa Suso non dovrebbe necessariamente lasciare il club

Correa Suso
Angel Correa nel mirino del Milan (Getty Images)

L’obiettivo del Milan è tornare a splendere come un tempo. Il compito affidato a Marco Giampaolo, dunque, non è certo semplice, ma la società confida molto nei mezzi tattici del tecnico arrivato dalla Sampdoria. Oltre alla competenza ed alla saggezza del’allenatore, però, al club serve anche una svolta in rosa. I tifosi attendono l’arrivo di un grande colpo dal calciomercato per sperare nella ripresa del club dal punto di vista dei risultati. Il nome che infiamma i cuori rossoneri, negli ultimi giorni, è quello di Angel Correa, attaccante dell’Atletico Madrid. L’argentino potrebbe arrivare e creare, insieme a Suso e Piatek, un trio d’attacco tra i più temibili del campionato italiano.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Roma, rebus sulla destra: urge un altro rinforzo, la situazione

Correa Suso, apertura per l’argentino

Secondo quanto raccolto da Gazzetta dello Sport, infatti, l’approdo possibile del calciatore da Madrid non escluderebbe la permanenza in rosa dello spagnolo ex Liverpool. Nelle ultime ore starebbero proseguendo i contatti tra la dirigenza rossonera e quella dei colchoneros per arrivare ad un accordo.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

A favorire la trattativa potrebbe essere il procuratore stesso di Correa, che ieri avrebbe provato a trovare un punto d’incontro con l’Atletico. Il club spagnolo avrebbe aperto alla possibilità di inserire diversi bonus che permetterebbero di abbassare la cifra inizialmente richiesta di 50 milioni. La trattativa potrebbe così giungere ad un lieto fine nel giro di qualche giorno. Per il Milan una grande notizia, con la permanenza di Suso e l’arrivo dell’argentino Giampaolo potrà lavorare al meglio per la nuova stagione e portare, magari, di nuovo ai vertici il club rossonero.

M.D.A.