Prandelli: “Scambio Dybala-Icardi? Ci penserei dieci volte prima di cedere la Joya”

Intervistato ai microfoni di ‘Calciomercato.it’, l’ex ct della Nazionale, Cesare Prandelli, si è espresso anche sul possibile scambio tra Icardi e Dybala tra Inter e Juventus

Prandelli calciomercato Inter Juventus Icardi Dybala
Cesare Prandelli (Getty Images)

Queste le parole di Cesare Prandelli, ex ct della Nazionale e non solo, dopo la prima giornata del campionato di Serie A, in attesa del posticipo Inter-Lecce di stasera: “Dopo soli 90 minuti è difficile indicare promossi e bocciati. Ci sono molte squadre ancora in cantiere perchè hanno cambiato molto, si stanno riorganizzando e necessitano di un pò di tempo. L’Atalanta che invece ha mantenuto la stessa ossatura ha avuto qualche difficoltà, poi ha recuperato alla grande e vinto meritatamente”.

Su Napoli e Inter, rivali scudetto della Juventus: “I bianconeri restano favoriti, ma sono convinto che il Napoli, con il secondo anno di Ancelotti e gli acquisti mirati che ha fatto, possa giocare per il titolo. Poi sono curioso di vedere l’Inter di Conte, che ha già dato un’imponta chiara alla squadra, ma se dovessi fare un griglia delle prime tre la metterei in terza fila. A prescindere dalle big, il mercato ha detto che le medio-piccole si sono rafforzate molto e il divario diminuirà rispetto alle ultime stagioni”.

Sul possibile scambio di Mauro Icardi con Paulo Dybala tra Inter e Juventus: “Se una società punta su Icardi vuol dire che ha bisogno di un finalizzatore e lui in questo senso è tra i più forti d’Europa. È chiaro che l’ex capitano dell’Inter deve essere funzionale al gioco della squadra e rispetto alla Juventus qualche dubbio ce l’ho. Per quanto riguarda Dybala, io ci penserei dieci volte prima di cederlo perchè ha talento, fa gol, è ancora giovane”.

Leggi anche ——-> Calciomercato Milan, vicina una cessione decisiva per l’affare Correa

Prandelli: “Chiesa, nessun mal di pancia dopo la sua mancata cessione”

Sulla Fiorentina passata sotto la gestione del patron Rocco Commisso: “Si è voltata pagina a 360 gradi. Sono stato al Franchi e ho visto un grande entusiasmo. La squadra però credo che debba essere completata”.

Per tutte le ultime notizie di giornata sul mercato CLICCA QUI!

Sul possibile mal di pancia di Federico Chiesa a seguito della mancata cessione da parte della Fiorentina in direzione Juventus: “No. Dal momento che la nuova proprietà lo ha messo al centro del progetto resta volentieri e lo ha dimostrato sabato contro il Napoli, giocando con personalità e grande partecipazione. Chiesa alle spalle ha una famiglia molto importante, equilibrata e io penso che con la maglia viola dimostrerà di essere un campione”.

Per leggere le parole di Prandelli su Mario Balotelli, sulla sua mancata conferma sulla panchina del Genoa e sul ritorno in panchina di Sinisa Mihajlovic clicca qui