Home Mercato Juventus Calciomercato Juventus, l’estate dei rifiuti: il punto sugli esuberi

Calciomercato Juventus, l’estate dei rifiuti: il punto sugli esuberi

CONDIVIDI

La Juventus è alle prese con diversi esuberi. Un mercato finora in cui diversi giocatori hanno detto no al trasferimento in altri club

Mario Mandzukic Juventus (Getty Images)
Mario Mandzukic Juventus (Getty Images)

La Juventus e le cessioni mancate, tra rifiuti e trattative non decollate. A quattro giorni dalla chiusura del mercato, la società  bianconera si ritrova con diversi giocatori in più rispetto a quelli preventivati all’inizio della sessione. L’ultimo rifiuto è quello di Mandzukic. Il croato ha detto no al Psg, spera ancora di tornare al Bayern Monaco, ma è tutt’altro da escludere la sua permanenza alla Continassa. Con il forte rischio di non rientrare  nella lista Champions League. La pista Psg è anche quella tracciata da Paratici per Dybala, ma il club francese deve prima vendere Neymar. La Joya sembrava ad un passo dalla Premier League, poi invece ha rifiutato Manchester United prima, Tottenham dopo. Difficile, ma non del tutto tramontata l’ipotesi Inter,  nell’eventuale scambio con Icardi.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Calciomercato Juventus, Matuidi e Rugani gli altri esuberi

Il centrocampista  sembrava sul punto di tornare in Francia, conteso da Psg e Monaco. Negli ultimi giorni invece Matuidi ha manifestato la volontà di restare e ha sorpreso vederlo tra i titolari a Parma. Altro giocatore nella lista dei partenti è Rugani, da tempo nel mirino della Roma, con cui la Juventus sta trattando da giorni. I giallorossi però sono ad un passo da Smalling, centrale del Manchester United e anche l’affare Rugani potrebbe saltare.

Q.G.