Calciomercato, il disappunto di Lovren: “Ecco perché non ho accettato Roma e Milan”

Dejan Lovren è stato uno dei grandi nomi circolati in orbita Serie A, con Roma e Milan che ci hanno provato: il croato ha spiegato i motivi del suo mancato arrivo

Roma Lovren
Dejan Lovren, difensore del Liverpool (Getty Images)

Quello legato ai difensori è stato un calciomercato decisamente movimentato, ricco di voci, trattative, tira e molla. Soprattutto in Serie A, con la Roma che ha cercato il rinforzo ideale per Fonseca fino agli ultimi giorni. Alla fine è arrivato Chris Smalling dal Manchester United, anche se tra i primi obiettivi giallorossi c’erano altri due centrali che giocano in Premier. Il primo era Toby Alderweireld, l’altro Dejan Lovren: il croato è stato a più riprese vicino a Trigoria, ma poi non se n’è più fatto nulla. Anche il Milan ci ha provato, ma senza troppa convinzione.

Leggi anche —-> Calciomercato Roma, tre nuovi innesti per Fonseca: ecco cosa cambia

Roma e Milan, Lovren: “Non devo dimostrare niente a nessuno”

Dejan Lovren poteva essere il rinforzo di Roma o Milan per la difesa, con i giallorossi che hanno provato a portare – senza successo – il croato a Trigoria. Il centrale del Liverpool, però, non ha gradito la formula con la quale Petrachi avrebbe voluto acquistarlo. Il vicecampione del mondo ha svelato i motivi del suo mancato arrivo in Italia: “Il Milan mi ha contattato, ma la Roma è stata più insistente. La trattativa però non è andata a buon fine”.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Qui la la stoccata: “Non voglio andare da qualche parte per dimostrare a qualcuno chi sono e come gioco: sono un professionista, ho vinto una Champions League e una medaglia d’argento ai Mondiali, ho fatto grandi cose nel calcio e non merito di essere ceduto in prestito con qualcuno che valuta le mie qualità”. Da qui la scelta di Lovren:Non ho voluto forzare la mia cessione: due anni fa ho firmato un contratto di 4 anni, mi sono goduto ogni momento e questo non sarebbe stato possibile in un altro club – ha detto a ‘Sportske Novosti’ –. Klopp mi ha detto che avrei potuto lasciare il Liverpool se avessi trovato una nuova squadra, ma anche che aveva bisogno di me”. 

F.I.