Home News Milan-Inter, Giampaolo contro Conte: ecco il derby delle panchine

Milan-Inter, Giampaolo contro Conte: ecco il derby delle panchine

CONDIVIDI

Sabato sera andrà in scena il derby tra Milan e Inter, valido per il quarto turno di Serie A. C’è grande attesa anche per il confronto tra i due tecnici

Antonio Conte Inter (Getty Images)
Antonio Conte Inter (Getty Images)

Il derby è la gara più attesa per definizione. Sabato sera è in programma Milan-Inter. L’evento, come spesso accade, sarà di portata mondiale sotto il profilo della copertura televisiva. In campo saranno 26 le telecamere accese, per una gara che verrà distribuita in più di 200 paesi. Previsti oltre 600 operatori dell’informazione, di cui 260 giornalisti, 300 addetti alle produzioni TV e 40 fotografi a bordo del terreno di gioco. Il Milan, per l’occasione padrone di casa, intratterrà il pubblico con uno show spettacolare, durante la lettura della formazione ci sarà un gioco di luci del nuovo impianto. Sono attesi settantamila spettatori per la sfida che opporrà anche i due tecnici.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Milan-Inter, Giampaolo contro Conte nel derby di San Siro

L’allenatore rossonero vivrà per la prima volta una stracittadina alla guida di una big, mentre per l’ex ct era già avvenuto ai tempi della Juventus. La dirigenza del Milan si aspetta molto da Giampaolo, sotto il profilo del gioco, finora latitante. L’inserimento dei nuovi acquisti non decolla, come resta un’incognita la posizione di Paquetà, mezzala o trequartista. In avanti sicuri Piatek e Suso, ballottaggio tra Rebic e Castillejo. Nel caso in cui giocasse il primo sarebbe 4-3-1-2, con lo spagnolo, invece, si virerebbe al 4-3-3. In casa Inter serve il riscatto per accantonare il pari interno contro lo Slavia Praga in Champions League e bisogna calmare gli animi dopo la discussione tra Lukaku e Brozovic nel post gara di martedì. Conte sarà fedele al suo 3-5-2, con Lautaro Martinez verso la conferma come partner del gigante belga. In difesa dovrebbe rientrare Godin.

Q.G.