Juventus, Capello: “Sarri da Champions League. De Ligt? Qualità da top player”

Fabio Capello è convinto che la Juventus possa vincere la Champions League. L’ex allenatore bianconero inoltra elogia de Ligt, finito nel mirino di qualche critica 

Fabio Capello (Getty Images)
Fabio Capello (Getty Images)

Fabio Capello a tutto campo sul mondo Juventus. L’ex tecnico bianconero, intervistato da Tuttosport, è convinto che la squadra di Sarri possa trionfare nella massima competizione europea per club.

Sensazioni post Atletico Madrid: “Innanzitutto la grande personalità della Juventus in un campo difficilissimo come il Wanda Metropolitano. Ha affrontato gli avversari senza paura, con lo spirito giusto per questa competizione”.

Spirito Champions: “Significa scendere in campo con rispetto dell’avversario e voglia di vincere, sempre. Anche dopo la rimonta subita, i bianconeri. hanno cercato il gol del 3 a 2, sfiorato da Ronaldo. In Champions la componente fortuna non è un dettaglio, ma se la Juventus affronterà le gare con questa personalità potrà arrivare fino in fondo”.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Sarri: “E’ all’inizio e bisogna farlo lavorare. Ha le idee chiare e qualcosa si è visto a Madrid. Parliamo di una squadra che ha voglia di vincere, una certa mentalità e sa muoversi in un certo modo. Non c’è bisogno d’inventarsi il calcio e fare rivoluzioni. Sarri è intelligente, con il Chelsea per esempio non ha replicato Napoli”.

Ronaldo con Sarri: “Non so se farà più gol con questo tecnico. L’unica cosa certa è che Ronaldo è un esempio per come si allena e non si accontenta mai”.

Palle inattive: “Il singolo deve sempre avere sensibilità e intuito e non limitarsi a disporsi come un soldatino. Il tecnico dà indicazioni, ma poi sono i giocatori che devono cambiare all’occorrenza”.

De Ligt: “E’ un giovane e gli va dato tempo per trovare il feeling con un gioco, un ambiente e con compagni nuovi. Le sue qualità non si discutono: è un grande difensore. La Juve ha costruito una rosa da 9 e mezzo”.

Leggi anche – Calciomercato Juventus, Pogba o Eriksen a gennaio: la strategia

Q.G.