Home Mercato Calciomercato Milan, clausola monstre per Everton. Rossoneri su altri due esterni?

Calciomercato Milan, clausola monstre per Everton. Rossoneri su altri due esterni?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43
CONDIVIDI

Potrebbe non essere Everton, da tempo nel mirino del Milan, l’esterno offensivo in arrivo a gennaio per Marco Giampaolo ma uno tra Mislav Orsic e Keita Balde

Calciomercato Milan Everton
Everton (Getty Images)

Si fa ormai sempre più complessa la pista che potrebbe portare Everton al Milan. Il giovane talento brasiliano, da molti mesi seguito e corteggiato dagli uomini mercato rossoneri, avrebbe infatti rinnovato il proprio contratto con il Gremio. E, secondo quanto riportato da ‘Calciomercato.it‘, queste potrebbe non essere nemmeno la peggiore notizia per il club meneghino. Infatti il portale web riferisce anche che il gioiello carioca avrebbe fatto inserire nella nuova intesa una nuova clausola rescissoria che supererebbe i 100 milioni di euro attestandosi attorno ai 120. Va da sé che, a meno larghi sconti da parte del Gremio, il Milan difficilmente potrebbe essere in grado di investire simili cifre per un giocatore.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Milan, Borini può partire a gennaio: le possibili destinazioni

Calciomercato Milan, Everton più lontano. Rossoneri sulle tracce di Orsic e Keita Balde?

Per questa ragione per il Milan a gennaio tornerebbero in auge le candidature di Mislav Orsic e di Keita Balde scavalcando Everton. Il primo è un classe ’92 di proprietà della Dinamo Zagabria che si è messo in mostra nel match di Champions League contro l’Atalanta, gara in cui è stato un vero e proprio mattatore, stregando i dirigenti rossoneri.

Per tutte le ultime notizie di calciomercato CLICCA QUI!

L’ex Inter in forza al Monaco invece potrebbe essere un’occasione di mercato, visto quante poche volte è sceso in campo in questo inizio di stagione e di come conosce bene la Serie A avendoci militato sia con i nerazzurri che precedentemente con la Lazio. Insomma, si tratta di due scenari ben diversi, ma anche di due piste che tra qualche settimana potrebbero scaldarsi in orbita Milan.

L.M.P.